Biografia

Il materiale contenuto in questa biografia è tratto da un comunicato stampa inviato dai diretti interessati. Rockol lo pubblica senza assumere responsabilità sui contenuti, che non sono stati sottoposti a verifica redazionale.

MaxPetrolio nasce a Napoli nel 1981. Cresce in un ambiente culturalmente florido mostrando un’attitudine alla pittura, alla musica ed alla scrittura come mezzi privilegiati per esternare tutto ciò che è suggerito dalla sua creatività. E’ naturale il suo interesse per la musica, e per il fascino oscuro dell’arte contemporanea che lo instradano nel concepimento della sua attività. Tutte le armonie, le scene, le immagini vengono assimilate e strutturano “Petrolio” nella sua ricerca musicale.

Compiuti i suoi studi artistici con una tesi sulla Shoah, si dichiara un autore volto alla ricerca, ed un cronista attuale, dei paradossi che sono vita reale. “Il petrolio produce energia, ma al contèmpo, inquina la terra e le menti ed è oggi emblema della follia dei popoli e dei potenti che guidano il mondo, ridisegnandone i confini. Non si tratta di una provocazione ma di una profonda osservazione del mondo reale attraverso uno sguardo primitivo ma allo stesso tempo consapevole.
Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Napoli, si allontana poi dall’ambiente accademico, concentrandosi unicamente sullo studio della musica e del canto.
Comincia da questo momento in poi la sua profonda e personale attività sia come cantautore che come artista visivo. E’ fortemente influenzato dalla pittura di Bosch, dall’angosciosa trasfigurazione formale e psicologica di Francis Bacon, dal graffitismo “particolarissimo”di Jean Michel Basquiat e dalla ricerca personalissima di Damien Hirst, soprattutto per l’interesse nel campo della medicina e l’industria farmaceutica.
Mantiene viva la sua ricerca, nei suoi testi. Oggi è all’attivo con tre album. E’ sicuramente un Cantautore atipico, armato di un linguaggio fantascientifico ed allegorico. Non lascia la pittura, la manipola nei suoi versi, concedendogli un ruolo privilegiato. (26 mar 2015)