Biografia

Linda Ronstadt nasce il 15 giugno 1946 a Tucson, Arizona. Mentre è ancora una studentessa all’Arizona State University, incontra il chitarrista Bob Kimmel e il duo si trasferisce a Los Angeles, dove – insieme all’altro chitarrista Kenny Edwards – forma gli Stone Poneys. Dopo un paio di dischi con loro, la Rondstad decide di dedicarsi alla carriera solista, pubblicando HAND SOWN HOME GROWN (1969) e SILK PURSE (1970); a questi segue il terzo lavoro omonimo, realizzato nel 1971 che vede anche le collaborazioni eccellenti di Jackson Browne, Neil Young e Eric Anderson. DON’T CRY NOW (1973) e il successivo HEART LIKE A WHEEL (1974), confermano la popolarità della cantante: in particolare HEART LIKE A WHEEL diventa primo in classifica vendendo più di due milioni di copie. Seguono PRISONER IN DISGUISE (1975), HASTEN DOWN THE WIND (1976) e SIMPLE DREAMS, album del 1977 che segue maggiormente delle sonorità rock e che si rivela essere il suo più grande successo, conquistando tre milioni di copie. Con LIVING IN THE U.S.A (1978) – che contiene “Alison” brano scritto da Elvis Costello – l’artista raggiunge ancora la vetta della classifica. Nel 1980 è la volta di MAD LOVE, seguito da GET CLOSER del 1982.
Dopo altri lavori che si susseguono negli anni Ottanta, negli anni Novanta esce MAS CANCIONES (1991), progetto che riprende il repertorio tradizionale messicano e spagnolo, e poi FRENESÍ (1992). Ronstadt torna alle sonorità pop con WINTER LIGHT (1994), seguito da FEELS LIKE HOME (1995). Negli anni Duemila viene pubblicato HUMMIN’ TO MYSELF (2004), a cui fa seguito – in collaborazione con Ann Savoy – ADIEU FALSE HEART nel 2006. Nel 2007 viene pubblicato solo per il mercato inglese il best LINDA RONSTADT GREATEST HITS I & II. Nel 2011 la pop star afferma in un’intervista di essersi “ritirata al 100% dalle scene”. Due anni dopo spiega di essere vittima del morbo di Parkinson che le impedisce di cantare. L’annuncio shock arriva contemporaneamente alla pubblicazione dell’autobiografia “Simple dreams. A musical memoir”. Nell’aprile 2014 Ronstadt entra a far parte della Rock And Roll Hall Of Fame; per l’occasione esce l’antologia DUETS. (18 apr 2014)