Biografia

Gli Helloween si formano nel 1978 quando Kai Hansen e Piet Sielck sono entrambi chitarristi della band tedesca Gentry. Il gruppo cambia nome dopo pochi anni, nel 1983, con l’ingresso di Ingo Schwichtenberg e Markus Großkopf. Nello stesso anno Piet Sielck lascia il gruppo e viene sostituito da Michael Weikath.
Nel 1985 registrano il loro primo EP omonimo che ottiene un discreto successo; qualche mese dopo esce WALLS OF JERICHO, il primo album del gruppo. Il diciottenne Michael Kiske diventa il nuovo cantante. Intanto gli Helloween progettano di pubblicare un impegnativo doppio album; la proposta non viene però accolta dalla casa discografica, che autorizza soltanto la pubblicazione di un disco, KEEPER OF THE SEVEN KEYS – PART I, pubblicato nel 1987, che ottiene un grande consenso di pubblico e critica.
Terminato un lungo tour, nel 1988 esce KEEPER OF THE SEVEN KEYS – PART II, accolto nuovamente con grande entusiasmo, consolidando la posizione di vertice della band in Europa. Dopo essere partiti per un nuovo tour, Kai Hansen lascia la band a causa di conflitti con gli altri componenti e con la casa discografica. Al suo posto arriva Roland Grapow, che termina il resto del tour con la band. Nel 1989 viene pubblicato il primo album live del gruppo, LIVE IN THE UK, registrato durante le date del 1988 in Inghilterra.
Nel 1990 – a causa di un problemi legali tra la nuova casa discografica EMI e quella vecchia, la Noise – viene proibito al gruppo di esibirsi in Germania, Regno Unito e Giappone. In seguito a questo fatto, il gruppo perde molti fan, soprattutto negli Stati Uniti, e subisce un lungo rallentamento nella pubblicazione del nuovo album – PINK BUBBLES GO APE - già pronto dai primi mesi del '90, uscito poi solo nel 1991, che si rivela però essere un insuccesso commerciale.
Nel 1993 gli Helloween riescono comunque a pubblicare un nuovo album, intitolato CHAMELEON. Durante il tour di supporto, il batterista Ingo Schwichtenberg – a seguito dei problemi personali legati alla droga - viene sostituito da Ritchie Abdel-Nabi. Nel frattempo i conflitti all'interno della band aumentano portando all'espulsione di Kiske.
La nuova formazione - con Andreas Deris e Uli Kush - pubblica nel 1994 MASTER OF THE RINGS, accolto invece con grande favore. Nel 1995 la band viene sconvolta dal suicidio dell'ex-batterista Ingo Schwichtenberg che, in preda ad una crisi dovuta all'abuso di stupefacenti, si suicida sotto un treno. Il gruppo gli dedica il nuovo album, THE TIME OF THE OATH, del 1996.
Due anni più tardi viene pubblicato BETTER THAN RAW, uno dei dischi più duri del gruppo dopo quello di debutto. Nel 2000 viene pubblicato il disco THE DARK RIDE.
Intanto, dopo il tour mondiale aumentano i dissapori tra il leader Michael Weikath e Uli Kush e Roland Grapow, sostituiti dal chitarrista Sascha Gerstner e dal batterista Mark Cross, il quale - ammalatosi dopo pochi mesi di mononucleosi – è costretto a un lungo riposo. Gli Helloween ingaggiano allora il batterista Stefan Schwarzmann.
Nel 2003 esce l'album RABBIT DON’T COME EASY, accolto molto bene dal pubblico, ma più tiepidamente dalla critica. Nel 2005 Stefan Schwarzmann lascia il gruppo: al suo posto arriva Daniel Loeble. Nello stesso anno esce KEEPER OF THE SEVEN KEYS – THE LEGANCY.
Alla fine di ottobre del 2007 viene pubblicato il nuovo studio album del gruppo, GAMBLING WITH THE DEVIL, seguito un nuovo tour mondiale. All'inizio 2010 viene pubblicato UNARMED, greatest hits di classici della band riregistrati per l'occasione con arrangiamenti acustici/sinfonici; a questo mezzo passo falso gli Helloween rimediano con un disco intero di inediti, intitolato 7 SINNERS, uscito nel novembre 2010. (29 nov 2010)