Biografia

Gianmaria Testa è nato nel 1958 in provincia di Cuneo. Dopo l’usuale trafila con gruppi e poi come solista arriva all’attenzione del pubblico nel '93 e '94, quando vince il primo premio del Festival di Recanati dedicato ai nuovi talenti della canzone d'autore.
Gianmaria preferisce rimanere al suo lavoro di capostazione a Cuneo, ma avvia contatti con la produttrice francese Nicole Courtois Higelin. Nel' 95 pubbica in Francia per l'etichetta Label Bleu il primo disco, MONTGOLFIÈRES. Al disco fa seguito una serie di concerti in uno dei club più importanti di Parigi, il New Morning, nel febbraio' 96, dove si esibisce con David Lewis (tromba), Jon Handelsman (sax, clarinetto), i fratelli François et Louis Moutin (rispettivamente contrabbasso e batteria), Leonardo Sanchez (chitarra), René Michel (fisarmonica, pianoforte). Nell'ottobre del' 96 esce il secondo disco, EXTRA-MUROS (sempre prodotto da Nicole Courtois), che inaugura la nuova etichetta dedicata alla canzone dalla Warner Music francese, la Tôt ou Tard.
Dopo una trionfale esibizione al Teatro Olympia di Parigi nel ‘97, Testa acquista una notorietà di ritorno anche in Italia, diventando per la stampa “il capostazione-cantautore che ha successo in Francia”, definizione che ovviamente non ama…
Nel febbraio del ‘99 esce il suo terzo album LAMPO , realizzato in Italia e in Francia, seguito da una serie di concerti in Italia e in Francia, tra cui un invito della cantante israeliana Noa per l'apertura dei suoi due concerti all'Olympia il 25 e 26 Aprile.
Nel 2000 esce IL VALZER DI UN GIORNO, primo disco totalmente prodotto in italia, una rilettura per chitarra e voce dei pezzi del suo repertorio, due inediti e alcune poesie del collega/chitarrista Pier Mario Giovannone. Il successivo disco di inediti arriva nel 2003, e si intitola ALTRE LATITUDINI.
Prima di pubblicare un nuovo disco, lavora ad alcuni progetti come il tributo teatrale a Fred Buscaglione di “Guarda che luna” e cura le ristampe dei dischi di catalogo. DA QUESTA PARTE DEL MARE arriva nel 2006 ed è un concept album dedicato all'immigrazione, la cui direzione artistica è di Greg Cohen (Tom Waits, Francesco DeGregori); tra gli ospiti Bill Frisell.
Per il primo lavoro sulla lunga distanza bisogna aspettare il 2009: SOLO DA VIVO, che anticipa il nuovo capitolo discografico, VITAMIA, pubblicato nel 2011. Nel 2013 il doppio CD live "Men at work".
Negli ultimi anni, all'attività di cantautore, Testa aveva affiancato un'attività teatrale e letteraria, collaborando tra gli altri con Erri De Luca e Giuseppe Battiston. Dal suo album più noto nasce "Da questa parte del mare", il libro che Einaudi pubblica nella primavera del 2016. Il libro, però, esce postumo: malato da tempo, scompare il 30 marzo del 2016.
(28 feb 2018)