Biografia

Classe 1993, nato in Israele - dove ancora risiede, a Tel Aviv - Nir Tibor, questo il nome all'anagrafe di Dennis Lloyd, si segnala all'attenzione del mondo per la prima volta nel 2015, quando il suo primo singolo "Playa (Say That)" riscuote un buon successo sul Web. Poco dopo, per ritrovare l'ispirazione, Lloyd si trasferisce per un anno a Bangkok, in Tailandia, dove lavora a nuove composizioni: in dodici mesi l'artista, oltre a un'esibizione al Wonderfruit Festival di Pattaya, accumula una trentina di nuovi brani, tre dei quali accompagnati da videoclip inediti. "Snow White" viene accolta favorevolmente dal pubblico, ma è grazie a "Nevermind" che Tibor fa saltare il banco: Il brano diventa in breve tempo virale sul Web, destando l'attenzione dei pubblicitari, che non a caso lo scelgono per gli spot di una nota marca di abbigliamento. Il suo nome d'arte, Tibor, l'ha scelto quando avevo poco più di tredici anni, mentre frequentava la Thelma Yellin Art School di Giv'atayim: lo scopo era quello di trovare qualcosa di semplice e orecchiabile, e Dennis Lloyd gli parve fare al caso suo. La sua attività da musicista conosce una battuta d'arresto al compimento del diciottesimo anno d'età, quando - come vogliono le leggi israeliane - Tibor è chiamato ad assolvere la ferma di tre anni obbligatoria nell'esercito: terminata l'esperienza nelle forze armate, Lloyd registra "Playa (Say That)", brano con il quale darà il via alla sua carriera da musicista professionista. (23 feb 2018)