Biografia

Roberto Rondelli nasce a Livorno, il 18 marzo 1963. Cantautore, inizia a suonare fin da giovanissimo, prima da solo e poi con il trio Les Bijoux, coi quali incide l'album MY HOME. Nel 1992 il gruppo passa a cantare in italiano e cambia anche nome, diventando Ottavo Padiglione. L’anno successivo la band incide il primo disco omonimo, grazie all’incontro con il produttore dei Litfiba; il disco contiene "Ho picchiato la testa", una delle maggiori canzoni di successo di Rondelli. Nel 1995 è la volta di FUORI POSTO, seguito da ONDEREGGAE (1999), lavoro composto assieme a Dennis Bovell, noto personaggio della produzione reggae. Dopo essere passati all’etichetta indipendente Arroy, Rondelli pubblica nel 2001 FIGLIO DEL NULLA: da qui inizia la carriera solista di Bobo, che a un anno di distanza realizza DISPERATI, INTELLETTUALI, UBRIACONI, disco prodotto e arrangiato da Stefano Bollani. Nel 2003 è la volta di ULTIMA FOLLIA/BEST A BESTIA, un doppio con dieci inediti scritti con la nuova formazione degli Ottavo Padiglione.
Rondelli è però anche attore: compare infatti in una produzione italo svedese assieme a Paolo Mingone, in “Andata e ritorno” (di cui scrive anche la colonna sonora). Nel 2010 fa parte del film “La prima cosa bella” e sempre per Virzì è il protagonista di "L'uomo che aveva picchiato la testa", che anticipa il disco PER AMOR DEL CIELO, in concorso al premio Tenco del 2009. Nel 2011 esce L’ORA DELL’ORMAI, seguito da A FAMOUS LOCAL SINGER inciso nel 2013 con il supporto della brass band L'Orchestrino. Nel 2015 pubblica COME I CARNEVALI, seguito nel 2016 dall'omaggio BOBO RONDELLI CANTA PIERO CIAMPI, da livornese a livornese. Nel 2017 esce ANIME STORTE. (30 ott 2017)