Biografia

Morgan (Marco Castoldi) e Andy (Andrea Fumagalli) – che già insieme hanno dato vita prima ai Lizard Mixture e poi agli Smoking Cocks – fondano nel 1989 i Golden Age, che con l’inserimento di Fabiano Villa pubblicano il Cd CHAINS” nel 1990. Morgan, Andy, Marco Pancaldi e Sergio Carnevale diventano Bluvertigo nel 1994, debuttando col singolo “Iodio”. L’anno seguente, 1995, esce il primo album, ACIDI E BASI, che contiene fra l’altro “LSD – La Sua Dimensione” e “Complicità”, cover di “Here is the house” dei Depeche Mode. Il gruppo apre nel 1995 il concerto milanese degli Oasis, realizza una cover di “Prospettiva Nevsky” per un album-tributo a Franco Battiato, partecipa al concerto del Primo Maggio a Roma e inaugura una personale di Andy Warhol con un concerto al Teatro delle Erbe di Milano.
Nel 1996 Pancaldi viene sostituito da Livio Magnini. Nel 1997 esce il secondo album, METALLO NON METALLO, completamente costituito da brani inediti (fra i quali “Il mio malditesta”, “Altre forme di vita” e “Troppe emozioni”, con la partecipazione vocale di Alice) e realizzato con la collaborazione di Mauro Pagani. Nel 1999, ZERO chiude la “trilogia chimica” dei Bluvertigo: contiene 16 brani, tutti inediti tranne la cover di “Always crashing in the same car” di David Bowie; fra questi, “Sono=sono”, “Sovrappensiero” e “Punto di non arrivo”, questi ultimi due con la partecipazione vocale di Franco Battiato. Nel 2001 i Bluvertigo partecipano al Festival di Sanremo con “L’assenzio”; il brano è uno dei due inediti (l’altro è “Dis(s)oluzione”) inclusi nella raccolta POP TOOLS, uscita lo stesso anno.
Dopo un’esibizione dal vivo a Lucca, nel 2002, in apertura di un concerto di David Bowie, l’attività comune del gruppo si interrompe, mentre i componenti della formazione si dedicano a progetti solisti e paralleli. Morgan in particolare fa parlare di sé: per gli album solisti, le controversie circa la sua vita privata, le partecipazioni a “X factor” in veste di giudice. Nell’aprile del 2008 i Bluvertigo si ritrovano per registrare la trasmissione televisiva “Storytellers”, andata in onda in maggio, dalla quale è tratto un Cd dal vivo contenente un brano inedito. Una nuova reunion frutta un’unica data nell’aprile 2014 al Velvet di Rimini, che poi si trasformano in una serie di concerti più estesa nell'estate e in quella successiva. Nel 2011 ritorna nuovamente come giudice alla quinta edizione di X Factor, a cui partecipa fino all'8° edizione, spesso minacciando di andarsene. Abbandona definitivamente lo show nel 2015. La band presenta un nuovo brano "Andiamo a Londra" al concerto 1° maggio, quindi prepara un album di inediti annunciato per il 2016: è in gara alla 66° edizione del Festival di Sanremo, con il brano "Semplicemente", con la denominazione "Morgan e i Bluvertigo". Il disco con la band non vedrà mai la luce e la band tornerà inattiva e Morgan tornerà a fare il solista, facendo nel 2017 il giudice di "Amici", da cui esce in aperta polemica con il programma e Maria DeFilippi. (28 feb 2018)