Biografia

Antonella Ruggiero nasce a Genova il 15 novembre 1952.
Nel 1989 decide di abbandonare i Matia Bazar, con cui condivide una lunga carriera artistica iniziata nei primi anni `70, per l'esigenza di riappropriarsi di una vita "normale". Per diversi anni vive lontano dalla scena musicale: ha un figlio, inizia a viaggiare per il mondo godendosi la sua riacquistata libertà. E' proprio durante uno di questi lunghi viaggi che la passione per la musica si risveglia in lei: in India, infatti, scopre sonorità ed atmosfere che l'affascinano e la ispirano, tanto da stimolarla a tornare a cantare. E' con LIBERA, il suo primo album solista, pubblicato nel gennaio 1996, che Antonella Ruggiero si ripresenta al pubblico, grazie ad un riuscito connubio tra ritmiche occidentali e suoni dell'antico Oriente. Le ottime esibizioni che precedono quelle di Sting, nella tournée della primavera 1996, testimoniano 1'interesse suscitato dal ritorno di Antonella sulla scena musicale. Nell'estate 1997 Antonella entra in studio con il suo produttore, Roberto Colombo, per lavorare sul nuovo album, ed insieme decidono di riprendere in mano le canzoni più significative del repertorio dei Matia Bazar per riproporle in un diverso contesto musicale. L'interesse di entrambi per i nuovi orizzonti sonori proposti dalle giovani band italiane li spinge a coinvolgerne alcune nella rilettura dei brani. Ne scaturisce un disco, REGISTRAZIONI MODERNE; pubblicato nell'Ottobre 1997 e preannunciato dal singolo "Per un'ora d'amore", che esemplifica alla perfezione la riuscita unione tra i mondi di due diverse generazioni di musicisti. Successivamente la Ruggiero ottiene il secondo posto al Festival di Sanremo 1998 con il brano “Amore lontanissimo”, scritto e composto da lei stessa e da Roberto Colombo. Nel 1999 torna a Sanremo per presentare "Non ti dimentico", primo singolo estratto dal nuovo album SOSPESA. Nel 2001 esce LUNA CRESCENTE (SACRARMONIA), raccolta di materiale realizzata con l’Arké Quartet.
Nel 2003 Antonella torna al Festival di Sanremo con "Di un amore", seguito dall'album ANTONELLA RUGGIERO, dichiarato ritorno ad atmosfere pop.
Nel 2004 esce il primo live, un cd/dvd dal titolo SACRARMONIA LIVE [IL VIAGGIO] con canti sacri dell’area cristiana e brani etnici di varie parti del mondo. Nel 2005 Antonella partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Echi d’infinito”. Segue l’uscita del cd BIG BAND!, contenente brani del mondo latino americano e canzoni di cantautori come Bindi e Fidenco.
Nel 2006 Antonella partecipa allo spettacolo-evento “L’abitudine della luce” ideato da Marco Goldin, creato come presentazione di una grande mostra sugli impressionisti. Il tour tocca i teatri di dieci città italiane; Antonella interpreta otto brani inediti contenuti nel cd L’ABITUDINE DELLA LUCE.
A fine 2006 esce l’album, totalmente dal vivo, registrato durante i concerti italiani dal 2003 al 2006, STRALUNATO RECITAL_LIVE: sedici brani, di cui 6 mai pubblicati dove Antonella ripercorre, rilegge e reinventa, unitamente alle canzoni più rappresentative del suo repertorio, le più belle melodie italiane e internazionali.
A marzo 2007 esce il nuovo disco, la documentazione di un progetto musicale incentrato sulle canzoni italiane composte dal 1915 al 1945, dal titolo SOUVENIR D’ITALIE, anticipato dalla partecipazione al festival di Sanremo con “Canzone fra le guerre”. Nel novembre dello stesso anno esce GENOVA, LA SUPERBA, in cui la cantante rende omaggio ai cantautori della sua città: da Fabrizio De Andrè a Gino Paoli.
Nel 2010 partecipa, assieme al gruppo Hyperion Ensamble, al tour Contemporanea tango, da cui viene tratto anche un disco omonimo pubblicato nel mese di ottobre, disponibile solo online. Il 25 novembre 2010 viene pubblicato I REGALI DI NATALE, un doppio dove la Ruggiero interpreta alcune delle più belle melodie del periodo natalizio, dal Medioevo agli anni Quaranta.
Dopo lo spettacolo "Concerto senza titolo", Antonella Ruggiero torna a Sanremo prima nel 2013 come ospite dei Marta Sui Tubi poi come concorrente nell'edizione 2014, in cui è in gara nella sezione Big con le canzoni "Quando balliamo" e "Da lontano" (scritti dalla Ruggiero e Roberto Colombo, suo produttore, insieme al cantautore Alessandro Orlando Graziano e al frontman dei Virginiana Miller Simone Lenzi). In contemporanea esce l'album L'IMPOSSIBILE E' CERTO.
Nel 2015 pubblica CATTEDRALI, registrato dal vivo nella Cattedrale di Cremona con il Maestro Fausto Caporali all'organo, cui fa seguito nel 2016 LA VITA IMPREVEDIBILE DELLE CANZONI. (11 dic 2017)