Biografia

Il materiale contenuto in questa biografia è tratto da un comunicato stampa inviato dai diretti interessati. Rockol lo pubblica senza assumere responsabilità sui contenuti, che non sono stati sottoposti a verifica redazionale.

Aida Satta Flores è una cantautrice nata a Palermo da genitori siciliani, ma di origini sarde.
Nel 1986 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Croce del Sud”, firmata assieme a Roberto Colombo ed Elio Aldrighetti.
Nel 1989 vince il Premio della Critica al Festival di Sanremo con “Certi Uomini”, brano prodotto da Pino Longobardi e Gino Paoli con il quale programma una tournée teatrale.
Partecipa alla 2a edizione del “Concerto d’Autore al femminile”, manifestazione organizzata dal “Premio Tenco”, insieme a Vanoni, Martini, Casale, Turci, Paoli e Nava. Vince il Premio “Rino Gaetano” come migliore autrice di testi e musiche.
Nel ’92 torna a Sanremo questa volta al fianco dei Nomadi e del loro leader storico Augusto Daolio, con il brano “Io scappo via”, che riscuote un notevole successo di pubblico specialmente in Emilia Romagna dove è più acceso il fervore dei fans “nomadi”. Nel 1993 pubblica il CD “IL PROFUMO DEI LIMONI” (distr. CGD), che contiene il brano “Un bersaglio al centro” in duetto con Augusto Daolio, già sigla televisiva di RAI1 della trasmissione “Bella Estate”. Seguono varie esibizioni a fianco dei “Nomadi” nel nord Italia, e una intensa attività concertistica nel Sud Italia con il proprio gruppo.
Nel 2000 Aida intraprende un percorso artistico nuovo. Con la Compagnia del Teatro Biondo Stabile di Palermo, infatti, prende parte ad “Annata Ricca”, commedia musicale tratta dal lavoro di Nino Martoglio, accanto a Tuccio Musumeci, Giustino Durano, Scaldati, Saraceni ed altri. Lo spettacolo è stato inserito nei cartelloni dei maggiori Teatri stabili Italiani quali: Milano, Venezia, Trieste, Padova etc.
In occasione del Capodanno 2001 nella sua città, partecipa alla manifestazione “Tutti in Piazza a Capodanno” in diretta su Rai1 con Dalla, Gazzè, Alexia ed altri, per poi proseguire con un fortunatissimo Tour musicale dal titolo “Sogno l’Africa… ma mi esprimo in italiano”, dove la Satta Flores avvicina i suoni Africani dei Djeli d’Afrique alle sue canzoni.
Nel 2002 presenta il suo nuovo CD “VOGLIO PORTARTI MUSICA” che, co-prodotto con Francesco Panasci per la Panastudio Productions, è distribuito da Gennaio 2003 in tutti i mediastores RICORDI e FELTRINELLI, nonché on-line attraverso il sito www.panastudio.com. (25 mar 2003)