Biografia

Gli Aeroplanitaliani si fanno conoscere dal grande pubblico il 27 febbraio 1992. Una performance di 30 secondi di silenzio, all’interno del brano presentato in concorso al Festival di Sanremo, con il gruppo che la esegue, immobile, il cantante con la bocca serrata in un accenno di sorriso. Il brano è "Zitti zitti (Il silenzio è d'oro)", con cui il gruppo vince il Premio della Critica. Dopo la pubblicazione nell’ottobre del 1992 del primo album STILE LIBERO, nel quale si segnala il singolo "La vita è un treno", gli Aeroplanitaliani decidono di dare spazio ai rispettivi progetti individuali.
Alessio Bertallot si fa conoscere come DJ, conduttore radiofonico e televisivo, giornalista musicale. Ricky Rinaldi si afferma come produttore; Roberto Vernetti si realizza come produttore. Ha collaborato con i più importanti nomi del panorama italiano: Elisa, Daniele Silvestri, Massimo Bubola, Elio e Le Storie Tese, Enrico Ruggeri, Fiorella Mannoia.
SEI FELICE?, l’album del ritorno alla scena discografica degli Aeroplanitaliani, esce nel febbraio 2005; il nuovo progetto include sei inediti e alcune rivisitazioni di brani d’autore: “Vicious” (Lou Reed), “Blower’s daughter” (Damien Rice), “Maestro della Voce” (PFM) e “Canzone d’amore” (Le Orme). Nel 2007 arriva TUTTOATTACCATO, antologia che contiene i remix di alcuni brani tra i più famosi del gruppo e tre episodi inediti: una versione aggiornata al 2007 di “Zitti zitti” (brano con il quale si aggiudicarono il Premio della Critica a Sanremo 1992), “Bella” e “Perdermi in te”, (versione italiana di “Blower’s daughter” di Damien Rice). (01 giu 2007)