Biografia

E’ il 1988 quando nascono gli 808 State. Il loro fine era quello di mischiare i ritmi dell’electro con le sonorità dell’acid house. Il primo tentativo di mettere in scena questo crossover dà come frutti “Pacific state”, nel giro di poche settimane un hit dei ravers, un inno che ricorda “Sueno Latino” e fa da colonna sonora alla Summer Of Love del 1989. Nel frattempo, A Guy Called Gerald, insieme a Graham Massey fondatore degli 808 State, in pieno trionfo del gruppo, decide di andarsene. Le voci sono che gli altri componenti del gruppo non gli hanno riconosciuto le royalties, pur avendo contribuito in prima persona a scrivere gli hit di 808 State. Gerald Simpson (questo il vero nome di A Guy Called Gerald) non si perde d’animo. Dopo una sosta di riflessione si rimette in carreggiata e, nel 1988, debutta come solista con l’album HOY LEMONADE. Subito dopo è la volta di VOODOO RAY, altro anthem della generazione dei rave inglesi. Ma la sfortuna non ha ancora finito di tormentare Gerald. Nel 1990, sulle ali del successo di “Voodoo ray” firma un contratto con la Sony. Viene pubblicato, con la Columbia, AUTOMANIKK. E’ un flop totale, non solo per la dubbia qualità del disco, ma soprattutto perché alla Sony si dimenticano completamente di lui. Gerald si inabissa nell’underground per ricomparire solo nel 1995. Nel frattempo ha imbracciato la causa del drum’nn’bass, diventato ormai il suo genere preferito e asse portante delle sue ultime produzioni, BLACK SECRET TECHNOLOGY e il recentissimo ESSENCE.

DISCOGRAFIA ESSENZIALE
HOT LEMONADE – Rham , 1988
AUTOMANIKK – Columbia, 1990
BLACK SECRET TECHNOLOGY – Juice Box, 1995
ESSENCE – Studio K7, 2000
(02 ott 2000)