«DENTRO AD OGNI ATTIMO - Dirotta su Cuba» la recensione di Rockol

Dirotta su Cuba - DENTRO AD OGNI ATTIMO - la recensione

Recensione del 17 mag 2000

La recensione

Echi della Motown, onde funky, rhythm'n'blues e 007, flamenco: questi, sostanzialmente, i contenuti di "Dentro ad ogni attimo", il quarto disco dei Dirotta Su Cuba. Il trio - tastiere (Rossano Gentili), basso (Stefano De Donato), voce (Simona Bencini) - suona e registra con l'ausilio di un ragguardevole numero di strumenti(sti), quasi temesse di far canzoni troppo scarne, di lasciare troppi "vuoti" sonori; così alla line-up "ufficiale" si aggiungono più o meno ovunque batteria e chitarra, e qua e là spuntano un'intera sezione fiati, le percussioni, i cori.
"Dentro ad ogni attimo" è un album gradevole (anche se troviamo infelice, perché cacofonica, la scelta del titolo), dalle atmosfere estive e solari, adatto certamente a ricoprire il suo ruolo all'interno delle produzioni discografiche italiane. Non crediamo che i Dirotta siano destinati a "fare il botto"; in questo disco funziona molto bene il ritmo travolgente di "Notti d'estate", canzone d'apertura, e ci sono diversi altri spunti interessanti – ma probabilmente non sufficienti a portare il gruppo nell'Empireo delle superstar.
Merita di essere menzionata "Bang!", una specie di "love spy story" (nata dopo una full immersion del trio nei film di 007) in cui suona una big band di 22 elementi; ma è piacevole anche "In riva al mare", avvolta da un sound ispanico-flamenco. Un solo appunto, in questo caso: avremmo preferito che Simona "trascinasse" meno la voce, e la usasse come ha dimostrato di saper fare: che fosse, in poche parole, meno melodica e più aggressiva. Di questo brano, va detto, esiste anche una versione unplugged, che chiude degnamente il disco e che evidenzia più che mai la (buona) esperienza musicale del trio.
Una curiosità: "Dentro ad ogni attimo", la canzone che dà il titolo all'album, è anche il primo brano scritto da Simona. Mentre "Dormi", dolce ballata in cui una donna canta il suo amore a un uomo, ha una musica molto bella ma, ancora una volta, lascia troppo spazio alle "scivolate" di Simona.
Cosa vorremmo dai Dirotta Su Cuba, in fin dei conti, è presto detto: che osassero di più, perché arrivato al quarto disco - in generale - un gruppo può permettersi di farlo. E questo è vero in particolare nel caso di cui stiamo parlando; il trio è musicalmente più che solido, affiatato (almeno in apparenza), Stefano e Rossano sanno suonare e Simona sa cantare. Allora, perché non trovare uno stile più personale (anche se magari più rischioso) senza tentare di cautelarsi facendo un disco "carino" come questo, capace di mettere d'accordo tutti senza però riuscire a entusiasmare nessuno?

TRACKLIST

01. Notti d'estate
02. Vieni che ti porto all'inferno
03. Dentro ad ogni attimo
04. Bang!
05. In riva al mare
06. Io sono quello che so
07. Dormi
08. Welcome
09. Interminabile
10. Molto di più
11. Siamo fuori
12. Piove
13. In riva al mare (unplugged).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.