Strage in Chiapas: la rabbia di Zack de la Rocha, cantante dei Rage Against The Machine

Strage in Chiapas: la rabbia di Zack de la Rocha, cantante dei Rage Against The Machine
Si è presentato al Consolato Messicano di Los Angeles venerdì scorso per schierarsi pubblicamente - e per l’ennesima volta - dalla parte dei guerriglieri zapatisti, contro il governo messicano del presidente Cardillo indicato come il vero repsonsabile delle stragi in Chiapas. Zack de la Rocha ha inscenato una energica protesta nella sede del consolato, rilasciando insieme ad altri manifestanti dichiarazioni assai decise alla stampa: “Pretendiamo che tutti i gruppi paramilitari attualmente in azione in Chiapas vengano smantellati, disarmati e sciolti. Chiediamo anche la completa e totale demilitarizzazione del Chiapas, perché l’esercito messicano ha soltanto contribuito ad innalzare il tasso di violenza attraverso la legalità, rifiutando di assumersi le proprie responsabilità di fronte all’opinione pubblica”.
Il musicista ha detto che le manifestazioni continueranno fino al 12 gennaio prossimo, giorno in cui cadrà il quarto anniversario del (teorico) “cessate il fuoco” siglato tra governo messicano ed esercito zapatista.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.