Q Awards, i vincitori

Q Awards, i vincitori

Sono stati assegnati, nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’albergo di lusso Grosvenor House di Londra, i Q Awards.

I vincitori dei due maggiori titoli in palio sono stati i Coldplay. Il gruppo di Chris Martin si è portato a casa il riconoscimento del mensile musicale britannico per “Best album”, naturalmente per il recente “Viva la vida”, e quello per “Best act in the world today”. Martin, come sempre modesto, ha detto: “Non penso che siamo il miglior gruppo nemmeno in questa stanza, figuriamoci nel mondo”. In altre due categorie in cui i Coldplay avevano avuto nomination, “Best track” e “Best video”, la giuria tuttavia a loro ha preferito, rispettivamente, “Spiralling” dei Keane e “A-punk” dei Vampire Weekend. Per il “Best new act” Alex Turner degli Arctic Monkeys ha visto il suo progetto Last Shadow Puppets battere i Ting Tings, Vampire Weekend, Glasvegas e Fleet Foxes; Duffy invece ha avuto ragione di Adele, Gabriella Cilmi, Santogold e Bon Iver per “Best breakthrough”. I premi onorifici “Q Icon”, “Q Idol” e “Q Classic song” sono andati, rispettivamente, ad Adam Ant, Grace Jones e Meat Loaf. Quest’ultimo ha pronunciato un discorso di ringraziamento definito “incoerente”; più tardi si è saputo che il corpulento cantante statunitense, onorato per “Bat out of Hell”, aveva preso dei forti medicinali per un danno alla retina. Il premio “Outstanding contribution to music” è finito nelle mani di David Gilmour, il quale lo ha dedicato al suo recentemente scomparso partner musicale Richard Wright. Riconoscimenti anche per Kaiser Chiefs, John Melencamp, Cocteau Twins, Glen Campbell e Massive Attack.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.