Tiziano Ferro è divertito dalla sua parodia: su YouTube la sua versione

Tiziano Ferro è divertito dalla sua parodia: su YouTube la sua versione
Tiziano Ferro deve essersi divertito a guardare in televisione la sua parodia, messa in scena da Gigi (del duo Gigi e Ross) a "Mai dire martedì", tanto da aver registrato un omaggio al suo clone: su YouTube è infatti disponibile un video in cui il vero Ferro canta parole incomprensibili sulle melodie dei suoi successi, così come accade nel siparietto comico.
Questa sera, martedì 24 giugno, durante l'ultima puntata della stagione di "Mai dire martedì", saranno presenti in studio alcuni artisti vittime delle parodie: Mario Biondi, Gianluca Grignani e gli Zero Assoluto; anche Tiziano Ferro aveva accettato l'invito, ma all'ultimo momento ha dovuto disdire. (Fonte: Corriere della Sera)
Dall'archivio di Rockol - racconta il mestiere della vita
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
6 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.