Dagli USA accuse di nazismo ai tedeschi Rammstein

Dagli USA accuse di nazismo ai tedeschi Rammstein

I tedeschi Rammstein, da non molto tempo tornati a Berlino dopo un tour americano in supporto a “Sehnsucht”, il loro album più recente, sono stati accolti da accuse di nazismo.

Ad attirare le ire dell’americana Anti-Defamation League, infatti, è l’ultimo video del gruppo industrial-rock, una cover di “Stripped” dei Depeche Mode. Nel video sono incluse immagini tratte da un film di Leni Riefenstahl, regista (peraltro di grandissimo valore) ‘organica’ al regime nazista. Ma dalla Slash Records, che negli USA pubblica le composizioni del sestetto hard, è già arrivata la risposta: “Stanno cercando di trovare una connotazione politica, ma è fuori contesto. Dire che i Rammstein siano nazisti è assurdo: hanno perfino un manager di colore, e nessun nazista potrebbe mai fare una cosa simile”. Probabilmente la querelle finirà in una bolla di sapone. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.