Tony Blair vuole una statua per Brian Jones

Il Primo Ministro britannico Tony Blair ha dato il suo sostegno a una controversa campagna per erigere una statua a Brian Jones, il primo chitarrista dei Rolling Stones, annegato nella sua piscina dopo aver preso qualche sostanza non consigliabile. L'idea di ricordare il chitarrista di Cheltenham nella sua cittadina a trent'anni dalla morte è stata lanciata da Pat Andrews, che fu sua fidanzata. Il sindaco si oppone: «Viveva in un mondo di droga, e pensando a quello che ha fatto nella sua vita non mi pare che meriti un monumento». Tony Blair è di tutt'altro parere, anche perchè è addirittura abbonato alla fanzine del fan club di Brian Jones. Secondo la Andrews, anche Marianne Faithfull, che ebbe una breve relazione con Jones prima di preferirgli Mick Jagger, ha espresso un parere positivo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.