Rock and Roll Hall of Fame: ieri sera il rap è entrato nella storia

Ieri sera a New York sono stati presentati gli artisti che da oggi fanno parte della Rock and Roll Hall of Fame.

Visto che si può entrare nella venerabile istituzione musicale solamente a distanza di 25 anni dalla pubblicazione del primo disco, per la prima volta ha fatto ingresso il rap. Presso l'hotel Waldorf Astoria, in rappresentanza della Rock and Roll Hall of Fame & Museum di Cleveland, Ohio, sono stati inclusi Grandmaster Flash And The Furious Five. Grandmaster Flash, al secolo Joseph Saddler, si è esibito facendo ascoltare il suo famoso scratching. Inclusi anche R.E.M., Patti Smith, Ronettes e Van Halen; ma di quest'ultimi si sono presentati i soli Sammy Hagar, uno dei cantanti avvicendatisi al microfono, e l'ex bassista Michael Anthony. Una rappresentanza non certo di prim'ordine. I R.E.M. hanno eseguito "Begin the begin" e "Gardening at night", Patti Smith invece "Because the night" ed una cover di "Gimme shelter" degli Stones.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.