Comunicato Stampa: Mau Mau 'Dea Tour' parte seconda

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

- MAU MAU - DEA TOUR (Part Two) -

Luca Morino (voce e chitarra), Fabio Barovero (fisarmonica, tastiere e cori) e Bienvenu "Tatè" Nsongan (percussioni e cori), nucleo portante dell'unica ed inimitabile Acustica Tribù, riprendono un percorso live che durante buona parte del 2006 li ha portati ad attraversare l'Italia con una serie di musicisti e ospiti, tra i quali un vivacissimo ensamble di percussionisti brasiliani.

Ripartirà dal Live Club di Trezzo D'Adda la nuova avventura, con a fianco sul palco Mattia Barbieri (batteria), Gabriele Biei (trombone), Federico Marchesano (basso).

Finalmente potremo riascoltare, oltre a gioielli di repertorio, anche i brani dall'ultimo capitolo discografico intitolato DEA (ristampato recentemente dalla EMI); un album che durante il suo percorso ha generato due singoli: l'omonimo "Dea", abbinato ad un bellissimo clip girato da Riccardo Struchil in Brasile (paese da sempre di grande ispirazione per la band piemontese) , a cui è seguito "Qualcuno verrà da te", piccola perla di sensualità consegnato alle radio in versione edit.

A giorni, il terzo singolo verrà consegnato al mondo delle FM; si tratta della versione remix, curata dagli stessi Mau Mau, de "Il treno del sole", una canzone che rispecchia perfettamente lo stile di questa quantomeno anomala formazione che attraverso una ricerca linghuistica arricchita da piemontese, inglese, spagnolo e francese ha dato vita ad un originalissimo "polverone letterario".

Questo tipo di attidune è stata accolta anche pochi giorni fa, con grandi consensi, a Groningen in quel dell'Eurosonic, tant'è che i Mau Mau si stanno organizzando per portare i loro suoni, colori e sapori in Europa, come già accaduto in passato...

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.