Dopo due mesi James Brown sarà finalmente seppellito

Dopo due mesi James Brown sarà finalmente seppellito
James Brown, deceduto due mesi fa, sarà finalmente seppellito. Alla fine i figli e l’ex moglie del Godfather of Soul hanno raggiunto un accordo; la disputa sul luogo della sepoltura era sorta sia per motivi (ovviamente) finanziari, sia perché non era stato possibile stabilire con esattezza se Brown si fosse effettivamente e legalmente sposato con la donna, Tomi Rae Brown. L’artista, morto lo scorso 25 dicembre, dal 30 dicembre si trovava in una stanza dalla temperatura controllata all’ interno della sua villa a Beech Island. A metà dello scorso gennaio le spoglie del cantante vennero trasferite presso un luogo tenuto volutamente segreto.
Le parti hanno deciso che per il momento anche il luogo dell’inumazione rimarrà segreto. Alla lettura del testamento di Brown alla Tomi Rae non è stato riconosciuto alcunché; la donna ha ora fatto causa per ottenere il 50% della proprietà di Brown a Beech Island, South Carolina, più un settimo –da destinare al figlio avuto dal cantante- delle sostanze dell’artista.
Dall'archivio di Rockol - James Brown: la videobiografia
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.