Ecco l'EP degli Styles, 'Glitter hits'

Questo è il passato, ed è il futuro. Degli Styles esistono 5 canzoni (anche se loro ne hanno già scritte 120), nel senso che sono o stanno per essere pubblicate. 3 fanno parte del'EP “Glitter hits”, pubblicato su iTunes, e altre due vedranno preso la luce, sempre in forma digitale: questo è il futuro, si diceva, perchè le nuove tecnologie sono una grande e nuova possibilità di emergere per band che abbiano talento (e d'altra parte, gli Styles si sono fatti notare per la prima volta vincendo un contest per la colonna sonora di un videogioco).
Ma questo è anche il passato o, meglio, la tradizione che va rispettatata: un gruppo di amici che si mette a suonare, a fare musica per passione, per emulare i propri idoli, ma anche trandendoli un po', fino a fare una musica propria.
The Styles sono italiani, anche se non lo sembrano, e non solo perché cantano in inglese: i brani “Glitter hits” - la title track, “Procrastinator” e “The start” - raccontano di una band che gioca con i suoni del rock, con riff taglienti, chitarre arrabbiate e melodie, prendendo la tradizione del rock classica, sporcandola con la lezione della band indipendenti odierne e con contaminazioni elettroniche. Proprio “Glitter hits” è il miglior esempio, con quel “tiro micidiale” di chitarra e con la melodia che ti si appiccica piacevolmente addosso. “Procrastinator” unisce un attacco da band inglese a una parte centrale con assoli da band quasi grunge, e anche “The start” viaggia sulle stesse coordinate. E funzionano, eccome. Dei nuovi brani, “The music sucks” ricorda i Blur più arrabbiati (quelli di “Song 2”, per intenderci) e “Nme is you”, inizia come un rock'n'roll che poi si apre al punk. Insomma, The Styles ci sanno fare, eccome: hanno imparato e mandato a memoria la lezione del rock (non è un caso che abbiano aperto per Iggy Pop e Babyshambles), per poi dimenticarla e fare una musica che è assolutamente contemporanea.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.