MacGowan (Pogues) cade e perde i pochi denti che aveva

E' certamente simpatico, è bravo, è un tipo unico, è un cantante veramente particolare, ma non si può certo dire che Shane MacGowan sia, con i pochi denti che si ritrova in bocca, un uomo molto attraente. Chissà come dev'essere adesso, visto che i denti non li ha più. O meglio, qualcuno è riuscito a salvarlo, ma ormai gliene sono rimasti proprio pochi. L'incidente a causa del quale ora rischia di dover sorbire minestrine per il resto della sua vita è da imputare -chi l'avrebbe mai detto- all'alcol. Il cantante dei Pogues, poi dei Popes e ora ancora (seppure a fasi alterne) dei Pogues si stava sollazzando da parecchie ore con innumerevoli pinte di birra e col compagno di bevute Dan Gleeson. I due, piuttosto azzardatamente, ad un certo punto hanno preso l'auto; si trovavano nei pressi di un piccolo paese irlandese quando Shane ha detto all'amico di fermarsi perché voleva vomitare. Gleeson ha riferito ad un quotidiano irlandese: "Stavamo passando in un villaggio che si chiama Kilcurry, dalle parti di Limerick. Erano più o meno le 23 e Shane mi ha detto che voleva vomitare. E' uscito, ma inciampando in un muretto è andato a schiantarsi la faccia contro un cumulo di mattoni. Quando si è rimesso in piedi ho visto che aveva perso due denti. Era piuttosto scocciato perché di denti non gliene rimangono molti".
Il gruppo di Shane MacGowan (25 dicembre '57) esordì discograficamente nel maggio '84 con un singolo attribuito ai Pogue Mahone; nel giugno dello stesso anno il singolo fu ristampato su Stiff ed attribuito ai Pogues. Il loro primo album, "Red roses for me", arrivò 4 mesi dopo la ristampa. Fu un flop. Per il primo buon posizionamento la band dovette attendere "Rum, sodomy & the lash" dell'agosto '85.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.