Gli evomedio scrivono a Rockol

Riceviamo e (volentieri) pubblichiamo:
«E' probabile che nessuno si chiederà mai perché un gruppo di ragazzi, vincitori del premio Città di Recanati 1999, e già vincitori nel 1998 del Premio Piero Ciampi, si siano rifiutati di suonare durante la manifestazione. Allora ve lo diciamo noi: la passerella televisiva con i suoi big, con le sue esigenze e con i suoi poteri forti ha oscurato il vero motivo del Premio, ha relegato i giovani nella serata di venerdì a suonare dopo l'una di notte e dopo che i presentatori della serata (Vecchioni e Maugeri) avevano congedato, ma sarebbe meglio dire "congelato", il pubblico dimenticandosi un piccolo particolare... i vincitori dovevano ancora suonare. Come se non bastasse, chi è andato a chiedere spiegazioni allo stesso Vecchioni è stato cacciato con prepotenza dagli uomini della sicurezza.
Inutili secondo noi le scuse del giorno dopo e le spiegazioni inconsistenti. Tutto è saltato: il premio della critica, il premio del pubblico e i nervi di chi si è sentito utilizzato come pretesto per una festa alla quale poi non ha partecipato.
Con fierezza evomedio, gruppo di Milano, non ha suonato per questo premio, partito con i presupposti di promuovere le "nuove tendenze della musica popolare e d'autore" e ritrovato in ginocchio di fronte alla Rai. Gli altri vincitori, per quanto risentiti, hanno seguito la filosofia dominante che lo spettacolo deve andare avanti, ma per noi lo spettacolo deve essere onesto altrimenti è meglio che si fermi.
Non ci resta che registrare la versione "live" acustica di "A4", il nostro brano vincitore, nella speranza che il mondo della musica non sia come Recanati vorrebbe farci credere.
evomedio».
Rockol ospiterà volentieri un eventuale intervento-replica degli organizzatori del Premio Città di Recanati.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.