Addio a Arthur Lee dei Love

Il cantante e chitarrista dei Love Arthur Lee è morto nelle prime ore di oggi a Memphis: l'artista, 61 anni, era da mesi affetto da una grave forma di leucemia. "La sua morte ci ha colti di sorpresa", ha dichiarato Mark Linn alla Reuters: "Lui era solito cavarsela sempre, in ogni situazione, e il cancro non lo considerava un'eccezione". Dopo aver formato i Love a Los Angeles nel 1965, Lee calcò le scene degli States di allora in compagnia di colleghi come Byrds, Buffalo Springfield e the Doors: detenuto per 5 anni in California, nel 1990, per aver fatto fuoco con una pistola in aria, Arthur, appena tornato in libertà, ricostituì la band e girò l'Europa in tournée. Le sue ultime apparizioni nel Vecchio Continente risalgono al 2004.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.