Robbie Williams deve pagare tre miliardi

Robbie Williams deve pagare tre miliardi
Robbie Williams ha perso anche il secondo round nel pugilato legale che lo oppone a Nigel Martin-Smith, creatore dei Take That. La Corte d'Appello londinese ha stabilito che il cantante deve pagare all'ex manager un milione di sterline (tre miliardi di lire) per rottura del contratto, mancati guadagni e danni. Si trattava del processo d'appello, e quindi - a meno di clamorosi nuovi sviluppi - Williams è costretto a pagare la cifra immediatamente, se non vuole incorrere in penali.

Martin-Smith ha dichiarato: «Robbie ha tentato per due volte di convincere un tribunale che io l'avevo maltrattato. Per due volte non ci è riuscito. La mia sola speranza è che inquadri l'intera vicenda coi Take That per quello che è stata davvero, non per come sua madre gliela racconta». L'interprete di "No regrets" non era presente in aula; il suo nuovo management ha fatto sapere che «Robbie si sta concentrando sulla sua attuale, fortunatissima carriera, nata da quando si è separato da Nigel Martin-Smith, e ha lasciato che fossero i suoi avvocati ad occuparsi di questo noioso caso». Il cantante peraltro al momento della sentenza si trovava negli USA, per curarsi da un misterioso virus contratto pochi giorni fa in Svezia.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.