MEI 2005: ecco il programma provvisorio

MEI 2005: ecco il programma provvisorio
Il prossimo 26 novembre prenderà il via a Faenza la nona edizione del MEI, il meeting delle etichette indipendenti. Le adesioni scadono il 30 settembre, e finora sono duecentocinquanta. La sera del 25 novembre, al Teatro Masini e alla Fiera di Faenza, si terrà l’anteprima del meeting.
Le prime indies e festival che hanno confermato la loro presenza al MEI sono: RadioFandango, Mescal, On The Road, V2, Ala Bianca, Tour de Force, Komart, Cose di Musica, Musica & Suoni, Casasonica, Clan di Celentano, Urtovox, Latlantide, Punkadeka, Upr Folk Rock, Premio Internazionale Demetrio Stratos, L'isola che non c'era , Storie di Note, Rock Targato Italia, Primo Maggio Tutto l'Anno, Cni, Heineken Contest, Brand:New Stage, Roxy Bar Stage, Sziget Festival, Fuori dal Mucchio, Demo di Radio Rai Uno, Accademia di Sanremo e poi il circuito del MeiFest e tanti altri per un MEI 2005 che sembra veramente coinvolgere tutto il mondo.
Al MEI saranno presenti anche Red Ronnie, che illustrerà le origini del clip in Italia, Domenico Procacci, che sarà presente con tutto il suo gruppo di registi, attori, musicisti, scrittori e videomaker e i Nomadi che presenteranno la loro indies "Segnali caotici" e la loro biografia. Tra gli altri artisti che hanno già segnalato la loro presenza al MEI 2005 possiamo annoverare Marlene Kuntz, Tetes De Bois, Teresa De Sio, Banda Osiris, Mario Venuti, Mao, che presenterà il Progetto La Base ‘05 e Francesco Magnelli che presenterà il suo progetto Stazioni Lunari.
Domenica 27 novembre ci sarà un appuntamento di grande rilievo: il MEI premierà il Club Tenco in occasione della trentesima edizione del Premio Tenco, programmata dal 20 al 22 ottobre a Sanremo. All’incontro, coordinato da Enrico Deregibus, parteciperanno i membri del direttivo del Club e cantautori di grande notorietà e saranno inoltre proiettati filmati storici della rassegna.
Povia e Dolcenera rappresenteranno il pop leggero, mentre per quanto riguarda le band rivelazione dell'anno saranno presenti gli Offlaga Disco Pax presentati dalla Cyc Promotion di Lorenzo Bedini. Altri ospiti della rassegna saranno L'Aura, arrivata al successo dopo gli show case dello scorso anno proprio al MEI, Simone Cristicchi e i Super Elastic Bubble Plastic, realtà indies curata dalla Red Led Records. Preziosa anche la presenza del produttore Valerio Soave della Mescal, che illustrerà il suo importante lavoro di promozione di musica italiana all'estero.
Non mancheranno i Negramaro, disco di platino con "Mentre tutto scorre", mentre Latlantide presenterà la compilation "Demential Rock vol. 1" con Freak Antoni e Marco Carena, oltre ai Mondorama, band emergente incontrata proprio al MEI e che ha appena stampato il singolo "Vivere". La Tube Records presenterà The Jains, band guidata da Chris Reichert, musicista e vj di Mtv.
Inoltre, sempre tra i live, va segnalato il ritorno di Tonino Carotone accompagnato dagli Arpioni.
Ricordiamo la presenza del collettivo Malleus, gli artigiani della psichedelic art italiana oramai da tre anni al fianco del MEI, mentre sarà presente anche una mostra del Festival delle Arti di Andrea Mingardi.
Tra le band che si sono già prenotate per uno show case possiamo segnalare , tra i tantissimi, Taxi 109, Federico Salvatore, Fausto Mesolella, Wah Companion, Nuovi Cedrini, Fiub, Love in Elevator, Dottor Livingstone, Jokifocu, Cinemavolta, Sikitikis, proprio solo per citarne alcuni. Tra gli strumentisti di valore da ricordare la presenza di Marcello Capra. Oltre ai live di venerdì e sabato sera, è confermata la "notte bianca" a cura di diverse indies per la notte di sabato 26 novembre in vari club e punti di incontro della città di Faenza.
L'apertura dei padiglioni fieristici avverrà invece il sabato 26 novembre alle ore 9; Il MEI di quest'anno è dedicato ai 100 anni della Cgil, e proprio un convegno su musica, giovani e lavoro a cura di Luca Fornari, Vice Presidente di AudioCoop, aprirà la nona edizione. La chiusura di domenica sarà invece con un concerto sul 60° anniversario della Liberazione. Anche quest'anno il MEI, organizzato da Giordano Sangiorgi e Roberta Barberini, gode del supporto del Comune di Faenza, della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, nonché degli sponsor e delle associazioni che da sempre gli sono vicini, tra questi si segnalano ad oggi Heineken oltre al supporto della Siae, di AssoMusica e dell'Scf e di Imaie.
Di seguito il programma provvisorio:
Venerdì 25 novembre; Anteprima MEI: Fiera di Faenza ore 15-18; Teatro Masini: Serata Radio Fandango e altri ospiti, ore 21.

Sabato 26 novembre: ore 9 Apertura MEI Ufficiale alla Fiera di Faenza con chiusura alle ore 24; Pomeriggio: MEI Music Awards con Premio Italiano per la Musica Indipendente; Serate live dalle ore 21 in Fiera, al Teatro Masini e in altri club della città; Notte Bianca in diversi club e locali della zona.

Domenica 27 novembre: ore 9 apertura MEI per la seconda giornata con chiusura alle ore 20; Pomeriggio: MEI Music Awards con Premio Italiano per il VideoClip Indipendente; Sera: Concerto finale in Teatro con Stazioni Lunari.

Per informazioni MEI agli Espositori e al pubblico è possibile contattare il numero telefonico 0546.646012 oppure collegarsi al sito Internet www.meiweb.it.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.