Rockol Awards 2021 - Vota!

Beatles, interrotte improvvisamente le riprese del biopic su Brian Epstein

Congelata da un giorno all’altro la produzione di ‘Midas Man’: il regista Jonas Akerlund ‘si prende una pausa dal set’
Beatles, interrotte improvvisamente le riprese del biopic su Brian Epstein

Si sono interrotte improvvisamente, senza nessuna ragione apparente, le riprese di “Midas Man”, lungometraggio incentrato sulla figura di Brian Epstein, il leggendario manager dei Beatles scomparso prematuramente nel 1967 all’età di 32 anni: a renderlo noto è stata la testata del gruppo Penske Deadline, che ha pubblicato una nota compilata dalla troupe impegnata nella produzione del lavoro.

“Il regista di Midas Man, Jonas Akerlund, si sta prendendo una pausa dalla lavorazione”, si legge nel comunicato: “Fino a quando alcune questioni non saranno chiarite, non siamo in grado di aggiungere ulteriori commenti a questa dichiarazione. Nel frattempo, possiamo confermare che le riprese di ‘Midas Man’ continueranno a Londra a novembre prima di interrompersi per Natale. Le riprese riprenderanno all'inizio di gennaio a Los Angeles”.

Secondo osservatori internazionali la “pausa dalla lavorazione” di Akerlund altro non sarebbe che un abbandono definitivo del progetto da parte del cineasta, che in passato aveva diretto clip per star musicali del calibro di Paul McCartney, Madonna, Lady Gaga, Taylor Swift e Beyoncé: più che a motivi personali, il forfait di Akerlund sarebbe legato a offerte di lavoro più remunerative che lo chiamerebbero su altri set prima del termine della lavorazione del film.

Il progetto, tuttavia, non si potrebbe definire low cost: tra i produttori esecutivi, infatti, spiccano i nomi del presidente dei Twickenham Studios Sunny Vohra e l'ex presidente di Lionsgate UK Nicola Pearcey, che affiancano le case StudioPOW e Trevor Beattie Films, alle quali si è aggiunta Er Dong Pictures, che curerà la distribuzione sull’immenso mercato cinese.

Il lungometraggio - che vede Jacob Fortune-Lloyd vestire i panni del manager - si propone di trattare il ruolo giocato da Epstein nello sviluppo della scena musicale britannica degli anni Sessanta: oltre a curare gli interessi dei Fab Four dal 1962 fino alla sua morte, avvenuta cinque anni dopo, l’impresario seguì le carriere di nomi di spicco della British Invasion come Gerry and the Pacemakers e Billy J. Kramer with the Dakotas.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.