Rockol Awards 2021 - Vota!

AC/DC: il video di ‘Thunderstruck’ sorpassa il miliardo di visualizzazioni su YouTube

La clip accompagna il singolo tratto dall’album “The Razors Edge”, originariamente pubblicato dalla band australiana nel 1990
AC/DC: il video di ‘Thunderstruck’ sorpassa il miliardo di visualizzazioni su YouTube

Dopo i video di “In the end" dei Linkin Park, "Chop suey" dei System Of A Down, "Dynamite" dei BTS, “It’s my life” dei Bon Jovi, “Nothing else matters” dei Metallica e molti altri, è ora arrivato il turno della clip di “Thunderstruck” degli AC/DC a superare il miliardo di visualizzazioni su YouTube.

Il filmato del brano, originariamente pubblicato come primo singolo estratto dall’album della band australiana del 1990, “The Razors Edge”, è stato diretto da David Mallet e realizzato alla Brixton Academy di Londra il 17 agosto 1990. Il video, con  è stato poi caricato su YouTube nel novembre del 2012.

“Ha iniziato a prendere forma da un piccolo trucco di chitarra”, ha spiegato Angus Young a proposito di “Thunderstruck” nelle note di copertina della riedizione del 2003 della dodicesimo fatica discografica del suo gruppo. Ha aggiunto: “L'ho suonata a Mal [il compianto chitarrista ritmico Malcolm Young, scomparso nel 2017, ndr], che ha detto: ‘Oh, ho una buona idea ritmica che starà bene in sottofondo’. Abbiamo dato forma alla canzone partendo da quello. Ci abbiamo giocato per alcuni mesi prima che tutto andasse a posto. Dal punto di vista del testo, era solo il caso di trovare un buon titolo, qualcosa sulla falsariga di ‘Powerage’ o ‘Highway To Hell’. Abbiamo inventato questa cosa del tuono e sembrava che suonasse bene. AC/DC = Potenza. Questa è l'idea di base”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.