Ecco perché, secondo Noel Gallagher, Bono degli U2 non piace a tutti

L’ex Oasis spiega perché, secondo lui, la gente ha sempre qualcosa di negativo da dire sul frontman della band irlandese e racconta di un incontro con Keith Richards
Ecco perché, secondo Noel Gallagher, Bono degli U2 non piace a tutti

A margine di un’intervista rilasciata ad Andy Bush e Richie Firth di Absolute Radio per il programma radiofonico “Hometime”, Noel Gallagher ha spiegato perché, secondo lui, la maggior parte delle persone ha sempre qualcosa di negativo da dire sugli U2 e, in particolare, sul loro frontman Bono Vox.

"Mi sento un po' frustrato quando le persone dicono: 'Non mi piacciono gli U2”, ha spiegato l'ex principale compositore degli Oasis, come ripreso dal quotidiano britannico "The Independent”. E ha aggiunto: “E io dico: ‘No, ciò che stai dicendo è che non ti piace Bono. Non intendi dire che non ti piace nemmeno una singola nota delle loro canzoni. È una sciocchezza, non ha senso”.

Il maggiore dei fratelli Gallagher - che un paio di anni fa ha confessato che, se dovesse liberarsi di un cadavere, chiamerebbe il leader della band irlandese - ha poi dichiarato: "Racconterò a voi quello che ho detto anche a lui [Bono]: a nessuno piace un benefattore o chi si comporta bene, a nessuno. Ecco perché io piaccio alla gente, sono uno che fa cose brutte”. 

Chiacchierando con Andy Bush e Richie Firth per promuovere il greatest hits “Back the way we came: vol 1 (2011-2021)", uscito lo scorso 11 giugno, il fratello di Liam ha anche ricordato di quando ha incontrato per caso Keith Richards alle Bahamas durante una vigilia di capodanno. Noel ha narrato che durante il loro incontro lui e il chitarrista dei Rolling Stones hanno discusso dei loro compagni di band e su chi tra il cantante degli Oasis e Mick Jagger fosse il “più stronzo”.

"Vado al bar e c’è Keith Richards, esattamente come te lo aspetteresti, con sciarpa e cappello", ha raccontato Noel Gallagher. Ricordando le prime parole rivoltegli in tono scherzoso da Richards, l’ex Oasis ha ricordato: “Improvvisamente si gira e dice: ‘Ah, sei ancora in circolazione?’. La sua seconda battuta è poi stata: ‘Una cosa che ho sempre voluto chiederti: chi è secondo te più stronzo, il tuo cantante o il mio?’. Io ho risposto: ‘Beh, considerando che il tuo cantante ha scritto alcuni dei testi più belli di tutti i tempi, direi il mio’”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.