L'esordio di Marco Castello, che suona per Rockol "Villaggio"

Il cantautore debutta con un disco che mischia Battisti e Mac DeMarco, ma con la Sicilia sullo sfondo. Gli abbiamo chiesto di suonarci un pezzo.
L'esordio di Marco Castello, che suona per Rockol "Villaggio"

Un mix di pop, funk,  jazz e blues, melodie sbarazzine e orecchiabili dal groove che fa battere il piedino e canzoni intime capaci di trasportarti altrove: è "Contenta tu", il disco d'esordio di Marco Castello, cantautore siciliano classe 1993. L'album è uscito il 5 febbraio, anticipato dai singoli "Porsi", "Torpi", "Cicciona" e "Dopamina".

Tra gite scolastiche, corse in motorino, jam session, primi baci e notti in spiaggia a guardare le stelle, le canzoni del disco raccontano gli anni trascorsi dal cantautore nella sua città, Siracusa, dopo aver  studiato a Milano, girato il mondo a fianco di Erlend Øye dei Kings of Convenience nel progetto La Comitiva, e avervi fatto ritorno. Proprio come in "Villaggio", che suona per Rockol qui sotto:

"Contenta tu" è stato registrato al Butterama Studio di Berlino e prodotto insieme a Marcin Öz (The Whitest Boy Alive), da tempo particolarmente legato a Siracusa, e al produttore e compositore Daniel Nentwig.

I dieci brani inclusi nel disco affondano le loro radici nella canzone d’autore italiana (Pino Daniele, Lucio Dalla e Lucio Battisti) ma sono influenzati anche dal sound di musicisti come Mac De Marco e Mild High Club, Vulfpeck e Tom Misch. Nell'album suonano Lorenzo Pisoni (basso e chitarra elettrica) e Leonardo Varsalona (tastiere).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.