Cardi B e il nuovo video super trash: "Volevo una canzone arrogante"

"Up” anticipa il suo secondo album, il seguito di “Invasion of Privacy” del 2018
Cardi B e il nuovo video super trash: "Volevo una canzone arrogante"

Cardi B è tornata. Dopo aver scalato le classifiche con il singolo da record "WAP", featuring Megan Thee Stallion, la cantante originaria del Bronx ha pubblicato l’attesissimo seguito: "Up". Già dalle anticipazioni date su Instagram lo si intuiva: il video di “Up” è decisamente provocatorio, coraggioso, divertente. 

Durante un live streaming prima della premiere del video, Cardi B ha svelato l'ispirazione alla base del suo nuovo singolo. “Volevo una canzone più da quartiere Mi sento come se la mia ultima canzone ("WAP") fosse troppo sexy " ha detto ai fan.

"Volevo fare qualcosa di più gangsta, più arrogante”. Insieme alla canzone, Cardi B ha lanciato anche un video musicale, registrato durante il periodo natalizio. Diretto da Tanu Muino, il video si apre con la cantante in piedi su una lapide con la scritta "RIP 2020”, prima di cimentarsi in alcune mosse audaci insieme alle sue ballerine. Si susseguono una serie di cambi di look, dalla dominatrice vestita di pelle nera ai drappi bianchi mentre balla sul cofano di una Bentley, fino ai micro abiti fluo a favore di twerking. “Up” anticipa il .secondo album di Cardi B, il seguito di “Invasion of Privacy” del 2018 che - per sua stessa ammissione - includerà testi molto più intimi e personali. “La mia musica farà sempre sentire una donna tosta, priva di paure. Ma questo album sarà totalmente diverso. Ci saranno anche le mie relazioni personali e la mia vita privata”, ha detto ad Elle.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.