U2, "The Joshua Tree": "Bullet the blue sky"

Tutte le canzoni dell'album, una per una
U2, "The Joshua Tree": "Bullet the blue sky"

In "Bullet the Blue Sky" Bono descrive l’orrore della guerra civile (finanziata dagli Usa) che distrugge El Salvador, città che ha visitato con la moglie. Se le liriche sono dure, la musica lo è ancora di più, costruita su un basso rocciosissimo e un drumming marziale. Qui si mette in scena la paura di un popolo in miseria, sottomesso dall’esercito comandato dal dittatore. The Edge emette strani effetti metallici alla sua chitarra, causando caos e straniamento che ricordano le bombe lanciate sulla città.

Nel vento di locusta arriva un rantolo e un sussurro
Giacobbe lottò contro l’angelo e l’angelo fu sopraffatto
Pianta il seme del demonio e nasce un fiore di fuoco
Che brucia croci con fiamme alte fino al cielo

Nella Genesi, Giacobbe lottò contro un angelo per un’intera notte, fino a quando l’uomo non vinse, mettendo in fuga l’angelo. Dopo la vittoria, Giacobbe si fece benedire dalla stessa creatura magica, testimoniando la natura altamente simbolica dell’impresa. Una competizione da superare per avvicinarsi a Dio. Bono descrive l’atmosfera in città, una visione terribile, dove il potente di turno sventola le banconote impregnate di sangue.

In giacca e cravatta mi viene incontro
Viso rosso come una rosa su un cespuglio di spine
E conta le banconote di dollari
Le sbatte a terra, cento, duecento
Intanto gli aerei da guerra sorvolano l’aria
Sopra baracche di fango dove i bambini stanno dormendo
Il silenzio si spezza e i muri tremano e la città geme

L’ultima parte della canzone è quella più potente e atroce, dove il cantante, disgustato, accusa apertamente l’America di provocare morti, guerre e di perpetrare violenze di ogni sorta.

Lì fuori c’è l’America, il cielo è squarciato
La pioggia scende sulla ferita aperta
Donne e bambini corrono tra le braccia dell’America

Lei si alzò da dove era distesa immobile
Decise di dover fare qualcosa
Di andare da qualche parte
Tipo saltare su un treno a vapore
O di uscire sotto la pioggia
Scappando dalle tenebre della notte

Il testo di questo articolo è tratto da "Il fuoco indimenticabile - 40 anni di U2: gli album, le canzoni, la storia", di Andrea Cerasi,  (C) 2020 Lit Edizioni s.a.s. Per gentile concessione.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/mpVH0N-HFAd7aZh-ztLeX3tE2C8=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/fuoco-indimenticabile-cover.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.