Gianni Togni, una canzone per Natale

Il cantautore romano ripropone in una nuova versione "La luce delle stelle"
Gianni Togni, una canzone per Natale

Quando ho ideato e realizzato "Natale con i tuoi", il disco di cui vi ho raccontato qui la storia, fra gli artisti del "roster" CGD c'era anche Gianni Togni. Non ricordo per quale motivo non fosse stato coinvolto nel progetto: forse stava lavorando a un nuovo album, il suo eponimo uscito appunto nel 1983. "Natale con i tuoi", come vi ho già detto, non era stato un grande successo, commercialmente parlando (al numero 83 nella graduatoria degli album più venduti dell'anno: non malissimo, comunque); fu tuttavia ripubblicato l'anno seguente con una nuova e altrettanto brutta copertina e persino pubblicizzato in TV.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/nmqncXMQmTxLdJiHzVD5-8fw6EE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/natale-con-i-tuoi.2020-12-06-14-01-38.jpg

Ci fu poi, nel 1986, quando io già non lavoravo più in discografia, un tentativo di rilanciare l'idea, riproponendola con un nuovo titolo ("...E le stelle stanno a cantare"), una nuova copertina, se possibile ancora più brutta delle due precedenti

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/iasEAfLOVjtPfvD2qmtLa-je6X4=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/e-le-stelle-stanno-a-cantare.jpg

 

e una tracklist completamente rinnovata, questa:

Pooh - "Forse Natale" 
Gianni Togni - "La luce delle stelle" 
Lena Biolcati - "Quando nel cuore è Natale" 
Enrico Ruggeri - "Piccola lettera di Natale" 
Claudio Baglioni - "Notte di Natale" 
Gianni Morandi - "Il mondo cambierà" 
Eros Ramazzotti - "Con gli occhi di un bambino" 
Red Canzian - "Rosso Natale" 


Raffaella Carrà - "Buon Natale" 
Coro - "Come vorrei un mondo che cantasse insieme a me"
(l'ultimo titolo è nient'altro che il celebre jingle della Coca-Cola, "I'd like to teach the world to sing": come ho già scritto altrove, in discografia erano arrivati gli espertoni di marketing, e l'album infatti si fregiava di una sponsorizzazione della nota bevanda gassata). 

Perché sto di nuovo facendola lunga con questioni natalizie? Perché Gianni Togni, presente nella tracklist di "...E le stelle stanno a cantare", ha annunciato l'uscita di una nuova e inedita "versione 2020" di "La luce delle stelle".

In una sua recensione del gennaio 2016 dei due album natalizi della CGD, l'ottimo (e sempre pungente e severo) Demented Burrocacao "salvava" solo pochi episodi: uno di questi era proprio "La luce delle stelle".

"Gianni Togni ti tira giù un pezzone synthpop tipo Carpenter leggero, dominato da tastiere algide venute proprio dalla luna come da titolo del suo brano più famoso. Volendo starebbe bene nel repertorio degli Erasure".

Oggi Togni ripresenta il brano con un arrangiamento completamente diverso dall'originale, e registrazioni analogiche. 

Gianni Togni:

“Ho voluto riproporre questo brano perché credo che il testo, scritto da Guido Morra, racconti in modo efficace la solitudine interiore che molti stanno provando in questi mesi. Nonostante sia stato pensato tanti anni fa, riascoltando casualmente 'La luce delle stelle' mi sono reso conto della sua immutata forza emotiva anche rispetto al nostro contesto attuale. È un augurio di Buon Natale che voglio inviare a tutte le persone che lo ascolteranno per far sentire loro la mia vicinanza”.

 
Il cantautore romano annuncia anche lo spostamento delle date dei concerti previsti nella primavera del 2020 alla primavera del 2021. Questi gli appuntamenti nei teatri: l’1 marzo a Milano al Teatro della Luna di Assago, il 3 marzo a Torino al Teatro Colosseo e il 6 marzo a Roma all'Auditorium Parco della Musica.

Dall'archivio di Rockol - Gianni Togni, i 40 anni di luna e il ritorno sulle scene: la videointervista
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.