Mecna, dal vivo all’Alcatraz, illumina “Niente di Strano 2” su YouTube

Il rapper pugliese è stato il protagonista del terzo episodio in live streaming del format di buddybank e TIDAL
Mecna, dal vivo all’Alcatraz, illumina “Niente di Strano 2” su YouTube
Credits: Christian Kondic

Mecna arriva da lontano.

Solo chi è veramente addentro al rap italiano lo conosce fin dai primi anni 2000, quando ancora teenager aveva cominciato a pubblicare musica con gli amici Lustro e Totò Nasty nella Microphones Killarz (nel 2005 il trio aveva pubblicato "No problem", seguito due anni dopo da "No sense"). E poi, dopo la nascita del collettivo Blue-Box Academy -  formato insieme a, tra gli altri, Kiave e Ghemon - nel 2010 Mecna aveva finalmente intrapreso la carriera solista inaugurandola con due EP consecutivi: "Le valigie per restare" e "Bagagli a mano".

Classe 1987, nato a San Giovanni Rotondo (in provincia di Foggia), Corrado Grilli - questo il suo vero nome – ha però veramente svoltato tra il 2012 e il 2013, grazie all'album d'esordio "Disco inverno", con tanto di relativo tour a supporto. Mecna, a quel punto, era un astro nascente della scena rap italiana e poteva permettersi di concepire e realizzare due dischi importanti come "Laska" (2015), che traeva ispirazione da mostri sacri americani (Drake e Kanye West ) e britannici (il beatboxer Shlomo su tutti), e come "Lungomare paranoia", definito dall’artista come "il disco che ho composto con più libertà".

A quel punto Mecna – da molti identificato come ‘il più soul dei rapper italiani’ - non aveva problemi a rimettersi in discussione, e sceglieva di co-produrre un album con Sick Luke, "Neverland", mescolando senza soluzione di continuità due mondi e due approcci alla musica veramente diversi. Un successo comune, il loro, che aveva reso praticamente inevitabile la produzione del successivo "Neverland tour", amplificando così la dimensione live di Mecna.

Una dimensione live per rivivere la quale, nonostante le restrizioni anti-pandemia in corso, siamo ricorsi a YouTube, dove lo abbiamo colto sul palco dell’Alcatraz grazie al live streaming dal canale YouTube di buddybank è stato proprio lui, infatti, il protagonista del terzo episodio di “Niente di Strano 2”, format live pensato per il digitale dalla banca per smartphone di UniCredit e da TIDAL che sta facendo compagnia ai fans della scena urban italiana in astinenza da concerti.

E il riscontro è positivo. Lo show online funziona molto bene anche per un setup concepito ad hoc: non ci riferiamo esclusivamente a una scenografia costruita intorno all’estetica di un cubo trasparente, questa sorta di gabbia accessibile nella quale i performer si esibiscono, ma anche alla mano esperta di un regista – Pepsy Romanoff – che con il rap ha una discreta dimestichezza, essendo stato tra le altre cose dietro la macchina da presa del recente lungometraggio su Sfera Ebbasta.

La seconda stagione di “Niente di Strano 2” – della cui genesi e filosofia abbiamo parlato più approfonditamente qui – è peraltro decisamente a fuoco: la composizione del roster dei sei concerti in calendario in sei giovedì inclusi tra il 5 novembre e il 10 dicembre è nelle mani di Carlo Pastore, che del format è anche autore: Pastore – già direttore artistico del Mi Ami Festival – conosce bene la scena indipendente di casa nostra fin dalla sua genesi, e qui pesca a piene mani soprattutto nel genere urban italiano, quello che domina da parecchio tempo le classifiche e le playlist.

E, nel caso di Mecna, bisogna registrare che il tempismo è stato eccellente, se si considera che l’artista ha appena pubblicato il suo nuovo album, “Mentre nessuno guarda”, uscito lo scorso 16 ottobre.

Un tempismo che depone bene per i prossimi episodi – mai svelati in anticipo, ma sui quali si può restare aggiornati collegandosi al canale YouTube di Buddybank, dove è anche possibile riguardarsi on demand gli show precedenti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.