La canzone preferita di Eric Clapton

Il chitarrista lo rivelò molti anni fa nel programma televisivo della BBC 'Desert Island Discs'.
La canzone preferita di Eric Clapton

Eric Clapton è senza dubbio uno dei chitarristi più ammirati e venerati del mondo del rock. E' sulla cresta dell'onda praticamente da sempre, fin dai suoi esordi alla metà degli anni Sessanta. Una vera e propria istituzione. Ma qual è la sua canzone preferita?

Nel 1989 il chitarrista inglese partecipò allo storico programma della BBC 'Desert Island Discs'. Il regolamento di quella trasmissione Tv è semplice: si devono scegliere otto brani che si vogliono salvare e portare sulla fantomatica isola deserta, in più, per complicare la vita al partecipante, si deve scegliere quello preferito in assoluto, quello che... non si può assolutamente vivere senza. Ebbene Eric Clapton scelse “Purple Rain”, canzone pubblicata da Prince nel 1983.

Il chitarrista inglese disse di avere visto 'Purple Rain', il film, "in un momento in cui pensavo che il rock and roll fosse morto, poi sono andato a vedere 'Purple Rain'. Questo è un qualcuno che è una reincarnazione di Little Richard, Jimi Hendrix e James Brown nella stessa persona. Ho pensato che fosse esattamente ciò di cui il mondo aveva bisogno. E' una figura molto controversa, ma lo amo teneramente e penso che musicalmente sia un genio". Chiunque farebbe fatica a discutere di musica con Clapton, a maggior ragione dovendo giudicare un chitarrista.

Quando gli venne chiesto di scegliere la sua canzone preferita nel gruppo delle 'magnifiche otto' da lui selezionato, il Clapton del 1989 disse, "sebbene per motivi diversi ognuna di loro significhi molto per me, “Purple Rain” incarna molte cose diverse ed é emotivamente davvero potente. Penso che sceglierei "Purple Rain"”. Eric non ha mancato, più di una volta, di proporla dal vivo ed eseguirla durante i suoi concerti.

Per completezza di cronaca gli altri sette brani scelti da Clapton a 'Desert Island Discs' furono: Giacomo Puccini ‘Senza mamma (from Suor Angelica)’, Georges Bizet ‘Au fond du temple saint (from The Pearl Fishers)’, Robert Johnson "Cross Road Blues", Muddy Waters "Feel Like Going Home", Freddie King "I Love The Woman", Ray Charles "Hard Times" e Stevie Wonder "I Was Made To Love Her".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.