Rihanna: 'Amo ancora Chris Brown'

A oltre dieci anni dalla brutale aggressione da parte dell'allora compagno la popstar ammette: 'Ci amiamo ancora, e probabilmente ci ameremo per sempre'
Rihanna: 'Amo ancora Chris Brown'

Intervistata dalla regina della TV americana Oprah Winfrey, Rihanna ha ammesso di essere ancora legata a Chris Brown, il collega - e suo ex compagno - che alla vigilia dei Grammy Awards del 2009 la aggredì fisicamente durante un viaggio in auto a Los Angeles tanto da essere condannato a cinque anni di libertà vigilata.

"Abbiamo ricostruito la fiducia l'uno nell'altra, tutto qui: ci amiamo ancora e probabilmente ci ameremo per sempre", ha spiegato la cantante di Barbados: "Non è una cosa che possiamo cambiare, né una cosa che si possa interrompere: siamo sempre stati innamorati". Alla domanda della Winfrey riguardo una possibile ripresa della relazione, interrotta dopo l'aggressione, Rihanna è stata piuttosto esplicita: "Lui adesso ha una relazione per conto suo. Io sono single ma ho mantenuto con lui una stretta amicizia da quanto l'ordine restrittivo [che costringeva Brown a tenersi ad almeno 50 metri di distanza da lei] è stato ritirato. Ci stiamo lavorando, passo dopo passo, ma non è per niente facile. Io lo amo davvero, La cosa più importante per me è che lui stia bene. Non sono in pace se lo so anche un po' triste, o da solo".

La vicenda che funestò la vigilia della cinquantunesima edizione della "music's biggest night" ebbe ampio risalto non solo sulla stampa statunitense, ma anche su quella internazionale: le fotografie - fornite al sito TMZ dal personale della polizia americana - del volto della cantante martoriato dai pugni dell'ex compagno indignarono l'opinione pubblica globale, portando anche alla presentazione di una proposta di legge - battezzata appunto "Rihanna's law" - atta a proibire la diffusione agli organi di informazione di materiale ufficiale concernente le vittime di reati. Sgomento suscitò anche la decisione di Rihanna di tornare a frequentare Brown solo pochi giorni dopo l'episodio di violenza: la coppia fu ospitata da P.

Diddy presso una villa di sua proprietà a Miami, con la benedizione del padre di lei, che si disse pronto a sostenere la figlia nel percorso di riconciliazione con il compagno violento.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.