Qualcosa è andato storto al concerto dei Chainsmokers a New York. Video

Ignorate le misure anti-Covid: e ora la polizia indaga.
Qualcosa è andato storto al concerto dei Chainsmokers a New York. Video

Ovvero come un concerto di beneficenza al drive-in si trasforma in un potenziale focolaio di coronavirus. I Chainsmokers e gli organizzatori della loro esibizione dello scorso sabato a Long Island, New York, sono finiti nei guai perché nel corso dell'evento - ospitato da un terreno da 40 ettari - sono state ignorate le misure anti-Covid che impongono anzitutto il rispetto della distanza di sicurezza tra gli spettatori. Gli spettatori avrebbero dovuto assistere allo show del duo di musica elettronica, che negli ultimi anni ha piazzato non poche hit ai primi posti delle classifiche mondiali (da "Roses" a "Something just like this", con i Coldplay, passando per la collaborazione con la popstar Halsey su "Closer"), all'interno delle rispettive automobili o comunque del perimetro in cui avevano parcheggiato.

Qualcosa, però, è andato storto.

Gli spettatori sono infatti scesi dai veicoli e si sono accalcati sotto il palco per ballare, senza rispettare la distanza di sicurezza. Ironia della sorte, lo spettacolo era stato battezzato "Safe & Sound" (e ora c'è preoccupazione perché dopo New York il duo si esibirà con lo stesso show anche a Los Angeles, Atlanta, Nashville e Chicago). Il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha fatto sapere che il dipartimento della salute New York ha già aperto un'indagine su quanto accaduto sabato sera al concerto dei Chainsmokers: "Sono sconvolto. Non è tollerabile", ha tuonato.

Gli organizzatori dell'evento hanno dichiarato al Times di aver fatto il possibile per rispettare le norme anti-Covid, misurando la temperatura all'ingresso, incoraggiando l'uso della mascherina, sottolineato l'importanza di rispettare il distanziamento fisico. Nessun commento, per ora, da parte del duo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.