In morte di Peter Green: i tributi dei grandi del rock

Johnny Marr, Paul Stanley, Little Steven, Graham Coxon, Peter Frampton e altri big in lutto per la scomparsa del fondatore dei Fleetwood Mac

Nel tardo pomeriggio di oggi è trapelata la notizia della scomparsa di Peter Green, grande chitarrista e cofondatore dei Fleetwood Mac morto oggi all'età di 73 anni: all'annuncio, dato dai legali della famiglia dell'artista, è seguita una lunga serie di tributi via social da parte di nomi di spicco del panorama rock internazionale.

"Per me e per tutti i membri presenti e passati di Fleetwood Mac, perdere Peter Green è qualcosa di enorme", ha spiegato Mick Fleetwood in una nota fatta pervenire all'edizione americana di Rolling Stone: "Peter è stato l'uomo che ha creato la band Fleetwood Mac insieme a me, John McVie e Jeremy Spencer. Nessuno è mai entrato nei ranghi dei Fleetwood Mac senza portare rispetto per Peter Green e il suo talento, e per il fatto che la musica dovrebbe brillare e essere sempre fatta con passione e senza compromessi".

"Riposa in pace Peter Green: un artista unico e un grande chitarrista", ha postato il già chitarrista degli Smiths Johnny Marr sul suo canale Twitter ufficiale.

"Certe volte, quando Peter Green faceva un assolo, doveva abbassare il volume della sua chitarra, per quando era figo", l'ha ricordato il già chitarrista dei Drive-By Truckers Jason Isbell.

"Riposa in pace, Peter Green. E' stato uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi. La seconda delle tre leggende dei Bluesbreakers di John Mayall. In qualche modo è riuscito a sostituire Eric Clapton quando era nella sua forma migliore, tanto per dare l'idea di quanto fosse bravo. Sarebbe stato sostituito da Mick Taylor. Ha fondato di Fleetwood Mac. La sua è una grande perdita", ha commentato il chitarrista della E-Street Band di Bruce Springsteen Stevie Van Zandt.

"Riposa in pace, Peter Green", ha scritto il cantante e chitarrista dei Kiss Paul Stanley sul proprio account Twitter ufficiale: "E' stato nella gerarchia dei grandi bluesman inglesi. Clapton, Page, Beck e Green".

"Addio, Peter Green", ha commentato il già leader dei Charlatans Tim Burgess.

Tra gli altri colleghi che hanno ricordato Green ci sono stati i CoralPeter Frampton, il chitarrista dei Blur Graham Coxon e il già bassista dei Black Sabbath Geezer Butler:

"Sono così triste nell'apprendere della morte di Peter Green", ha scritto Butler: "Era uno dei grandi. Riposi in pace".

Al cordoglio si sono uniti anche gli Sleaford Mods:

"Dio benedica l'ineffabile Peter Green, uno degli eroi non celebrati per integrità musicale, innovazione e spirito. Quando sentii che aveva lasciato i Fleetwood Mac nel 1970 vivere una vita vera e donare la sua ricchezza in beneficenza, per me è diventato una specie di modello", ha fatto sapere, sul proprio account Twitter ufficiale, Cat Stevens / Yusuf.

"Peter Green se n'è andato troppo presto", ha fatto sapere via social Polly Samson, moglie di David Gilmour: "Ti sono così grata per la tua musica. Quando non riuscivo a dormire, nel primo periodo in cui stavamo insieme, il mio uomo doveva suonarmi 'Albatross' fino a spedirmi nel mondo dei sogni".

"Un artista che ho davvero amato e ammirato, fin dalla prima volta che l'ho visto, quando ho aperto un suo concerto coi Fletwood Mac al Redcar Jazz Club quando suonavo in una band locale. Era un cantante, chitarrista e autore da togliere il fiato", l'ha ricordato David Coverdale, già in Deep Purple e Whitesnake.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.