Alice Cooper consiglia ai giovani di ascoltare i Beatles e sui locali di musica indipendenti dice…

Il rocker di Detroit sottolinea quanto siano importanti i locali indipendenti che propongono musica dal vivo, in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, e condivide alcuni consigli rivolti alle giovani band.

Alice Cooper consiglia ai giovani di ascoltare i Beatles e sui locali di musica indipendenti dice…

Alice Cooper, tra gli oltre seicento artisti che hanno firmato una lettera indirizzata al Congresso statunitense per chiedere di intervenire a favore dei locali indipendenti che propongono musica dal vivo negli Stati Uniti, in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, è recentemente intervenuto per condividere alcuni consigli rivolti alle giovani band e sottolineare l’importanza delle piccole venue che ospitano le performance degli artisti. Il rocker di Detroit, a margine di un’intervista per il programma radiofonico “Loudwire Nights”, ha raccontato:

“Abbiamo iniziato tutti lì. Tutti, dai Beatles ai Rolling Stones ai Guns N 'Roses ad Alice Cooper a tutti. Chiunque valga un soldo in questo lavoro ha mosso i primi passi in un bar da qualche parte o ha iniziato in un piccolo locale”.

Ricordando i primi periodi della sua band a Detroit, trascorsi in vecchi cinema convertiti in locali di musica, Alice Cooper ha spiegato quanto siano importanti i piccoli locali per i gruppi che stanno iniziando a suonare. “Se non ci sono quelli, come può una rock band - una giovane rock band - diventare brava?”, ha affermato il rocker. Ha aggiunto: “Non mi importa se ci sono 20 o 200 persone. È da lì che prende forma la tua fanbase, è così che  la band può diventare abbastanza brava da emergere e intraprendere un tour una volta che ce la fanno”.

Oltre a sottolineare l’importanza dei locali di musica indipendenti e incoraggiare i musicisti alle prime armi di esibirsi in piccole venue, ai microfoni di “Loudwire Nights” Alice Cooper ha condiviso alcuni consigli indirizzati alle giovani band, tra cui quello di ascoltare la musica dei Beatles. “Risaliamo tutti a due cose: Chuck Berry e i Beatles”, ha affermato il 72enne musicista. Ha poi detto:

“Chuck Berry è la tua base rock. I Beatles sono… ascoltate qualsiasi loro album e ditemi che quelle non sono canzoni perfettamente scritte”.

Lo scorso 15 maggio è uscito il singolo di Alice Cooper “Don’t give up”, canzone che - come raccontato dallo stesso rocker - “parla dell’esperienza che stiamo tutti vivendo in questo momento ed è uno stimolo a tenere la testa alta e combattere tutti assieme. E qualsiasi cosa facciate, non arrendetevi!”

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - 10 Frasi indimenticabili di Alice Cooper
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.