USA in rivolta per George Floyd: boom di stream e vendite dei Rage Against the Machine

La band di Tom Morello vede decollare la fruzione del proprio catalogo sulle piattaforme digitali del 62% in una settimana, con trend in aumento

Nonostante il reunion tour sfumato a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19, il 2020 ha visto comunque un prepotente ritorno alla ribalta dei Rage Against the Machine: il quartetto californiano guidato da Zach De La Rocha e Tom Morello - che già stava guidando la colonna sonora delle recenti manifestazioni oltreoceano - ha visto il proprio catalogo tornare improvvisamente d'attualità in concomitanza con le proteste esplose in diverse città americane in seguito alla tragica morte di George Floyd, per la quale sono stati incriminati quattro agenti della polizia di Minneapolis.

Come osservato dall'edizione americana di Billboard sulle principali piattaforme di streaming musicale la fruizione degli album del gruppo ha visto un'impennata del 62% nella settimana terminata lo scorso 4 giugno, quella immediatamente successiva alla scomparsa di Floyd: durante la successiva, quella dell'11 giugno, con oltre 11 milioni di stream, la richiesta di brani dei RATM sul mercato americano è cresciuta di un ulteriore 15% rispetto al periodo precedente.

Tra i brani del gruppo particolarmente apprezzato è "Killing In the Name", canzone pubblicata in origine nell'eponimo album di debutto del gruppo datato 1992 e pubblicato sei mesi dopo le rivolte che sconvolsero Los Angeles dopo il brutale pestaggio di Rodney King da parte di diversi agenti di polizia della città californiana: il brano ha conosciuto un incremento negli ascolti settimanali del 14%.

Anche nelle classifiche degli album più venduti su iTunes il repertorio dei Rage Against the Machine sta conoscendo una nuova giovinezza: tre dei quattro album consegnati agli annali dal gruppo - "Rage Against the Machine" del '92, "Evil Empire" del 96 e "The Battle of Los Angeles" del '99 sono entrati a metà giugno nella top 50 degli album più venduti sulla piattaforma rispettivamente all'ottavo, trentacinquesimo e quarantunesimo posto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.