Massimo Bonelli, l'intervista: il vinile comunque vivrà (pt.2/2)

Produttore e manager, Massimo Bonelli nel libro "La musica attuale" racconta il cambiamento della discografia e offre strumenti utili agli esordienti che oggi sognano di fare musica
Massimo Bonelli, l'intervista: il vinile comunque vivrà (pt.2/2)

LEGGI L'INTERVISTA A MASSIMO BONELLI SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Da dove arriva l'esigenza di scrivere questo libro?
Avevo bisogno di comprendere meglio quali fossero le dinamiche che regolano questo mestiere. È cambiato tantissimo negli ultimi anni, stavo studiando per me. Mi domandavo perché alcune cose funzionassero e altre no. Traducendo articoli stranieri mi sono trovato di fronte a saggi e libri di cui nessuno aveva mai parlato in Italia. Ho iniziato a organizzare il materiale, rendendomi conto di poterne fare un libro.

Ti rivolgi agli emergenti. Che panorama si trovano di fronte oggi?
Un emergente oggi è fortunato rispetto a me, che ho fatto il musicista a cavallo delle due ere. L’era digitale rispetto a quella analogica è più favorevole per gli artisti. Ti dà tutti gli strumenti mentre prima c’era bisogno di intermediari per accedere al mercato. Oggi la rete rende tutto più democratico, ma anche difficile. L’artista deve saper gestire perfettamente la tecnologia, deve avere musica di qualità, deve essere riconoscibile, avere contenuti importanti. Ma ce la può fare davvero. A livello statistico infatti ci sono più progetti che hanno successo oggi rispetto all’era analogica.

Aumenta il numero di progetti. Ma durano?
Lo potremo valutare tra qualche anno. Però possiamo già dire che dal 2015 ci sono state tantissime canzoni lanciate in radio di artisti poi spariti. Non abbiamo ancora gli elementi per sapere se la musica digitale resterà, ma intanto c’è chi resiste.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.