I paperoni del music biz: è Elton John l’artista rock più ricco del 2020

Il cantante e pianista britannico toglie di mezzo di Eagles, dominatori della classifica di Forbes dell'anno scorso, e conquista il podio.
I paperoni del music biz: è Elton John l’artista rock più ricco del 2020

È Elton John il rocker più ricco del 2020, dopo che lo scorso anno il podio era andato agli Eagles. A dircelo è la tradizionale classifica stilata ogni anno da Forbes e in questo caso si tratta di quella circoscritta al solo mondo del rock e non della più generale lista legata all’universo musicale o alle celebrità. A portare il cantante e pianista britannico in cima alla lista sono stati gli 81 milioni di dollari guadagnati fino al mese di maggio 2020 da Elton John, che viene seguito nella classifica dai Rolling Stones, al secondo posto con 59 milioni di dollari, e da Phil Collins che si aggiudica invece il terzo posto con 45 milioni di dollari. In quarta e quinta posizione si collocano invece rispettivamente i Metallica (40,5 milioni di dollari) e Bon Jovi (38 milioni).

Nel fare i conti in tasca ai grandi nomi del rock Forbes attinge a diverse fonti finanziarie dalle quali ricava gli utili dei soggetti interessati al lordo delle imposte e delle spese d'esercizio. Quindi le quote destinate allo staff o ad altre figure che ruotano intorno all’artista non risultano sottratte dalla cifra fornita dalla testata. Ecco l’intera top ten:

1 Elton John – $81m
2 Rolling Stones – $59m
3 Phil Collins – $45m
4 Eagles – $41m
5 Metallica – $40.5m
6 Bon Jovi – $38m
7 U2 – $38m
9 Paul McCartney – $37m
10 Kiss – $36.5m

La voce di “Rocketman” è presente anche, al diciottesimo posto, nella top 20 della classifica generale di Forbes delle celebrità più ricche, dominata da Kylie Jenner – per alcuni anni compagna del rapper Travis Scott, dal quale ha avuto una figlia – con 590 milioni di dollari. A garantire la sua posizione in classifica, si legge nel report, è stato il lungo tour d’addio del cantautore, il “John’s Farewell Yellow Brick Road Tour”. Quanto agli altri protagonisti della classifica dedicata esclusivamente ai rocker, il cantante e batterista dei Genesis è la prima volta che compare nella lista, mentre i Bon Jovi mancavano dal 2017 e i Kiss dal 2001. Fa notare Forbes che sui guadagni di molti artisti hanno chiaramente pesato le conseguenze del Coronavirus, in special modo sui tour, che non hanno potuto andare in scena.

Dall'archivio di Rockol - Il "Farewell Yellow Brick Road Tour" all'Arena di Verona
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.