Brian May racconta la sua quarantena: "Stiamo imparando delle grandi lezioni"

Il chitarrista spiega cosa sta imparando da questo periodo: il video dell'intervista
Brian May racconta la sua quarantena: "Stiamo imparando delle grandi lezioni"

In un'intervista al canale televisivo ITV il chitarrista dei Queen Brian May ha raccontato la sua quarantena in maniera contemporaneamente molto intima e politica: ha spiegato che, avendo passato periodi difficili, ha avuto paura della depressione, ma che ha capito che da questa fase di forzata pausa dovuta alla diffusione del Covid-19 si possono trarre delle lezioni sul nostro pianeta:

È un momento molto difficile per tutti. Questa è una tragedia. Ma ci sono cose di cui essere grati. Ci sono molte persone che sono in difficoltà e molte le perderemo. Potrei anche essere io, dato che sono una persona a rischio, per la mia età. Ma, alla fine non sto male. Ci sono cose buone a cui pensare per il futuro, questa è una fase. 

Quanto alla sua reazione personale, ha raccontato

Ho attraversato dei periodi bui e ho una tendenza alla depressione. Quindi all'inizio ho trovato molto difficile, soprattutto la perdita di libertà. Ma ci sto riuscendo. E trovo che ci siano gioie da trovare in isolamento. C'è un sacco di roba. Le persone stanno diventando molto creative.

Nelle settimane scorse, a proposito di creatività May ha fatto partire un piccolo format social, basato su lezioni di chitarra online: sul proprio canale Instagram ha pubblicato una serie di filmati nei quali svela le tecniche per suonare alcuni dei brani più conosciuti della formazione britannica.

Caricamento video in corso Link

Sul futuro e sulle lezioni globali, ha argomentato:

Quando ne usciremo, penso che ci saranno alcune grandi lezioni che avremo imparato. Spero di ricordare le lezioni che abbiamo appreso: che possiamo lavorare da casa, le macchine possono fermarsi, gli aerei possono fermarsi, l'aria può essere migliore. Improvvisamente possiamo tutti di nuovo respirare. Salverà innumerevoli vite, e anche gli animali, stiamo facendo la differenza per la fauna selvatica.

Non sono inevitabili tutte queste cose che pensiamo facciano parte della nostra società e di cui non possiamo liberarci, tutti i mali che l'umanità ha portato al mondo, non sono inevitabili. Forse possiamo cambiare. Forse abbiamo bisogno di una nuova direzione. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.