Jon Bon Jovi: 'Credo che mio figlio Jacob abbia il Coronavirus'

Il rocker americano precisa: 'Per fortuna ha una forma leggera della malattia. Il tampone? Non l'ha fatto, perché...'
Jon Bon Jovi: 'Credo che mio figlio Jacob abbia il Coronavirus'

Intervistato da E! News, il frontman della band di "It's My Life" Jovi Jon Bon Jovi ha detto di essere convinto con uno dei suoi figli, il diciassettenne Jacob, sia affetto da Covid-19. "Siamo tutti a casa, i nostri figli sono con noi", ha spiegato il cinquantottenne frontman di origini italiane: "E' da quindici giorni che siamo isolati. Jake ha una forma leggera [di Coronavirus], solo quella intestinale".

Il giovane è stato visitato presso il suo domicilio da un medico privato, che ne ha certificato lo stato di salute soddisfacente: "Dorothea [la moglie di Bon Jovi] ha creato una zona di quarantena, dove nessuno può entrare senza guanti e maschera. Lo terremo lì finché tutti i sintomi non saranno passati". La rockstar ha spiegato di non aver sottoposto il figlio all'esame del tampone, indispensabile per accertare la positività alla malattia, perché "è molto difficile ottenerne uno".

"L'ha preso da altri ragazzi del posto che erano stati contagiati, e che sono risultati positivi all'esame: loro avevano gli stessi sintomi di Jacob, che adesso sono spariti. Noi stiamo semplicemente seguendo gli stessi protocolli sanitari ai quali sono stati sottoposti loro".

La scorsa settimana il tastierista dei Bon Jovi David Bryan aveva fatto sapere di essere risultato positivo al Covid-19: "Per favore, aiutiamoci gli uni con gli altri", aveva spiegato l'artista, "Tutto questo finirà molto presto, con il contributo di ogni americano".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.