Geto Boys, Scarface positivo al Coronavirus: ‘Non riuscivo a respirare’

Ora Scarface sta meglio ma il rapper statunitense racconta di essersela vista brutta.

Scarface dei Geto Boys ha fatto sapere attraverso una chiacchierata in live stream con il compagno di band Willie D sul suo canale YouTube di essere risultato positivo al COVID-19. Il rapper statunitense, 49 anni, al secolo Brad Terrence Jordan ha raccontato anche i sintomi che l’hanno insospettito, portandolo a sottoporsi al tampone, citando fastidi come vomito, insufficienza renale e polmonite.

Spiega il rapper originario di Houston, Texas: “Non ci ho giocato in alcun modo. Non sono stato da nessuna parte. Sono stato a casa mia. Non sono stato in aereo, non sono stato al ristorante. Le persone pensano che questa merda sia un gioco? Non dovresti giocarci”. E ancora: “Sono arrivato al punto che mi sdraiavo e non mi sentivo bene perché era come se avessi un elefante seduto sul petto. Non riuscivo a respirare, non riuscivo a stare seduto”. Il rapper ha poi ribadito nuovamente di non essersi esposto ad alcun particolare rischio di contagio: “Questo è qualcosa che voglio trasmettere a tutti: la mia vita è davvero riservata. Non vado da nessuna parte. Non sono stato nel Grand Canyon, non salto dagli elicotteri. Ma voglio tornare a vivere ora, sono solo felice di essere vivo. Non vedo l’ora di uscire e succhiare un po’ di questo sole”.

L’ultimo album solista di Scarface, “Deeply Rooted”, risale al 2015, mentre i Geto Boys, attualmente composti da Scarface e da Willie D, sono fermi al 2005 con “The Foundation”.

Nel mondo della musica il rapper texano non è il primo ad aver contratto il Coronavirus: negli ultimi giorni anche artisti come Jackson Browne e Placido Domingo sono risultati affetti dal virus.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.