Di quando Michael Jackson e Prince ‘rischiarono’ di collaborare

A cercare i avvicinare i due pesi massimi del pop fu il produttore Quincy Jones...
Di quando Michael Jackson e Prince ‘rischiarono’ di collaborare

Nonostante la rivalità tra Michael Jackson e Prince non sono mancati momenti, nel corso della carriera dei due pesi massimi del pop, in cui l’ex Jackson 5 e la voce di “Sign o' the Times” hanno “rischiato” di ritrovarsi a lavorare a uno stesso progetto, sulla scia delle sollecitazioni di chi conosceva entrambi gli artisti. Quincy Jones, ad esempio, ha provato a proporre a Prince di offrire anche la sua voce per la hit “We Are the World” scritta da Michael Jackson insieme a Lionel Richie nel 1985, registrata poi dal supergruppo USA for Africa. Niente da fare, però, perché il musicista di Minneapolis non si è mostrato in alcun modo intenzionato a voler collaborare con Jackson. Il produttore statunitense non si è però dato per vinto e ha cercato nuovamente di avvicinare le due popstar con il brano “Bad”, parte dell’album eponimo del cantante e ballerino dell’Indiana. Anche in quel caso il veto di Prince ha posto fine alla tentata operazione, che nelle intenzioni di Quincy Jones avrebbe visto i due artisti fianco a fianco anche nel video del brano.

La tensione tra Prince e Jackson ha però anche avuto qualche exploit quando i due si sono trovati a condividere uno stesso spazio. Come quando, nel 2006, Prince, impegnato nella sua residency a Las Vegas, accompagnato dal fondatore e cantante dei Black Eyed Peas will.i.am., una sera ha dovuto fare i conti con la presenza di Michael Jackson, ospite a sua volta di will.i.am. Secondo il racconto di quest’ultimo, Prince avrebbe suonato il basso “in faccia” alla voce di “Billie Jean” in maniera “aggressiva”. Evento del quale Jackson si sarebbe in seguito lamentato commentando, secondo quanto riportato dal britannico Express: “È sempre stato poco carino con me. Tutti dicono che Prince è un grande leggendario uomo del Rinascimento e io sono solo un ‘song-and-dance man’, ma io ho scritto ‘Billie Jean’ e ho scritto ‘We Are the Wolrd’ e sono un autore anch’io”.

Dall'archivio di Rockol - Thriller: Quando Michael Jackson diventò il Re del Pop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.