I dischi da (ri)scoprire di Vinyl: il neoprog dei Nuova Era

Nel movimento neoprog italiano degli '80 e '90 i Nuova Era furono un nome di spicco. Ecco la storia del loro esordio, "L'ultimo viaggio"...

Il movimento neoprog italiano, negli anni Ottanta e primi Novanta, vantò diverse formazioni molto interessanti – fra cui, appunto, i fiorentini Nuova Era.

Fondati nel capoluogo toscano nel 1986 dal tastierista e compositore Walter Pini, nella line-up “classica” potevano contare anche su Gianluca Lavacchi alla batteria, Enrico Giordani al basso, Alex Camaiti alla chitarra e voce (mentre i testi dei brani erano scritti con il contributo di Ivan Pini).

L’ultima prova – di quattro in studio – dei Nuova era risale al 1995 (Il passo del soldato, senza Camaiti), ma oggi vogliamo risalire alle origini, partendo dall’incipit. Vogliamo infatti invogliarvi a (ri)scoprire l’esordio della band, quel 33 giri pubblicato nel 1988 da Contempo Records intitolato L’ultimo viaggio.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM E ASCOLTA IL DISCO IN STREAMING

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.