Le prime 10 canzoni internazionali da classifica: “Rhythm is a dancer” degli Snap

Vi presentiamo, dalla numero 10 alla numero 1, le 10 canzoni internazionali più presenti nelle classifiche di vendita italiane tra il 1959 e il 2019. Nella graduatoria generale, al numero 8 c’è “Rhythm is a dancer” degli Snap (1992).
Le prime 10 canzoni internazionali da classifica: “Rhythm is a dancer” degli Snap

Il testo che segue è tratto dal libro "Mezzo secolo di ritornelli" di Stefano Cilio.

Canzone regina delle discoteche negli anni Novanta, “Rhythm Is a Dancer” è il classico esempio del connubio tra rap e dance che in quel periodo spopolava in Europa. Il progetto tedesco degli Snap venne fondato da Michael Munzing e Luca Anzilotti, che per questa canzone si avvalsero anche della voce di Thea Austin e Durron Maurice Butler, in arte Turbo B.

Uscita nel marzo del 1992, la traccia diventerà il tormentone dell’estate, salendo al numero uno in Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Austria, Svizzera, Belgio, Irlanda e Olanda, con un buon riscontro anche oltreoceano; in Italia sarà il singolo più venduto dell’anno, mentre nel Regno Unito verrà superato solo da “I Will Always Love You” di Whitney Houston.

“Rhythm Is a Dancer” può essere divisa in tre parti: la prima è quella strumentale, ipnotica e vagamente malinconica, che riprende una canzone sperimentale elettronica del 1984, “Automan” di Newcleus, ed è l’elemento che la rende riconoscibile al primo secondo di ascolto. La seconda parte è quella cantata da Thea Austin, ovvero il ritornello trascinante più propriamente dance, un elogio del ritmo come fonte di compagnia e ispirazione; l’ultima parte è il sofisticato rap a cura di Tubo B, che compone le strofe del brano e crea attesa nei confronti del ritornello e della parte strumentale, che talvolta suonano assieme.

Una parte della strofa rappata causò diverse polemiche a causa del fatto che il ritmo fosse accostato al cancro per esigenze di rima: infatti alla fine di ciascuna strofa viene detto “I’m as serious as cancer when I say rhythm is a dancer”. In realtà, la rima tra “cancer” e “dancer” veniva utilizzata dai rapper fin dagli anni Ottanta e il senso non deve essere interpretato alla lettera.

Nel videoclip di “Rhythm Is a Dancer”, l’inquadratura di Thea Austin che canta e balla in cima a una piattaforma viene alternata a una sequenza di immagini animate e computerizzate con ballerini, temi astronomici e mappe aeree. Anche a livello cinematografico la canzone ha ottenuto buoni riscontri, entrando a far parte della colonna sonora della commedia di Enrico Oldoini “Anni 90”, più precisamente nel primo episodio “La discoteca” in cui recitano Francesco Benigno e Maurizio Prollo.

Nel 2012 la band britannica Bastille ha omaggiato la canzone nel brano “Of the Night”, medley tra “Rhythm Is a Dancer” e “The Rhythm of the Night” di Corona, due dei più grandi successi dance degli anni Novanta.

Domani scriveremo di “Bailando” di Enrique Iglesias.

Abbiamo pubblicato:

Numero 10: "Gypsy Woman" di Crystal Waters

Numero 9: "On My Own" di Nikka Costa

Questa scheda è tratta da “Mezzo secolo di ritornelli – Le canzoni più presenti nelle classifiche di vendita italiane”, di Stefano Cilio, Arcana Edizioni, per gentile concessione dell’editore.(C) Lit edizioni di Pietro D'Amore s.a.s.

Nota: l’autore del libro ha deciso di inserire in un sistema tutte le classifiche settimanali di vendita dei dischi in Italia uscite in sessant’anni, scegliendo solo le prime dieci posizioni per un criterio di omogeneità.

Una volta raccolti tutti i dati, per ciascuna delle 3.131 classifiche settimanali è stato assegnato dalla prima alla decima posizione un punteggio decrescente (ponderato sulla base della media delle vendite nel nostro paese). Ciascuna canzone entrata anche solo per una settimana al numero dieci ha così ottenuto un punteggio relativo alla propria presenza, e una volta stabilita la graduatoria complessiva dei 4.134 brani considerati, di cui 757 sono arrivati al numero uno, le canzoni con il punteggio totale più alto sono andate a formare una sorta di classifica delle classifiche.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.