Addio a Elisabetta Imelio, fondatrice dei Prozac+ e dei Sick Tamburo

La bassista aveva rivelato pubblicamente la propria lotta prima contro un tumore al seno e poi contro quello al fegato. Insieme a Gian Maria Accusani aveva anche inciso "La fine della chemio".

Addio a Elisabetta Imelio, fondatrice dei Prozac+ e dei Sick Tamburo

Il mondo della musica è in lutto. Si è spenta questa notte Elisabetta Imelio. Pordenonese, aveva 44 anni. Bassista dei Prozac + prima e dei Sick Tamburo poi (qui anche in veste di cantante in diversi brani), aveva rivelato pubblicamente la propria lotta prima contro un tumore al seno e poi contro quello al fegato. Insieme al partner musicale Gian Maria Accusani, due anni fa aveva anche inciso "La fine della chemio", brano cantato insieme a Jovanotti, Elisa, Manuel Agnelli, Tre Allegri Ragazzi Morti, Samuel, Meg, Lo Stato Sociale e PierPaolo Capovilla. Tutti i proventi delle vendite erano desitinati ad A.N.D.O.S. di Pordenone, associazione donne operate al seno, e alla squadra di canoa “Donne in Rosa Lago Burida”. A riportare la notizia della morte è stato il quotidiano il Messaggero Veneto.

La sua avventura con i Prozac+ era iniziata a metà degli anni '90 quando fondò la band insieme ad Accusani e ad Eva Poles. Il gruppo, grazie all'album "Acido Acida" del 1998, intriso di suoni punk e testi malinconici, raggiunse il successo e fu protagonista di imponenti tour. Il trio si prese una pausa nel 2007 per poi mettere in piedi una "reunion" nel 2018. Le strade di Imelio e Accusani non si sono mai divise: insieme, proprio nel 2007, fondarono i Sick Tamburo. Gli album "Un giorno nuovo" del 2017 e "Paura e l'Amore" del 2019 sono ricchi di testi, scritti da Accusani, che raccontano la battaglia dell'amica e collega contro la malattia, fra paure e speranze. Per l'uscita dell'ulitmo album dei Sick Tamburo abbiamo intervistato Accusani, che ha raccontato la genesi di alcune delle canzoni (qui potete leggere l'intervista)

Caricamento video in corso Link

Colleghi e artisti hanno omaggiato Imelio sui social: 

View this post on Instagram

Un minuto per sempre. Ciao Elisabetta.

A post shared by Motta (@mottasonoio) on

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.