La storia di "Scacchi e tarocchi" di Francesco De Gregori

L'album del 1985 di De Gregori torna in formato vinile: è in edicola dal 29 febbraio, nella collana Francesco De Gregori Vinyl Collection di DeAgostini.
La storia di "Scacchi e tarocchi" di Francesco De Gregori

«La storia siamo noi, nessuno si senta offeso, siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo. La storia siamo noi, attenzione, nessuno si senta escluso». Inizia così La storia, il brano più celebre - e forse più amato - di Scacchi e tarocchi, in cui De Gregori racconta la centralità della partecipazione collettiva nello scrivere la Storia.

E il nono album in studio di Francesco De Gregori, pubblicato nel 1985, affronta alcuni temi forti della nostra storia contemporanea, che vanno dall'uccisione di Pasolini agli anni di piombo.
A Pa' è, infatti, una dedica allo scrittore e regista scomparso nel 1975, del quale riprende anche uno stralcio di poesia (tratta da Teorema) per inserirlo nel testo: «E voglio vivere come i gigli nei campi/ e come gli uccelli nel cielo campare...».
La tracklist è poi un racconto del terrorismo che ha profondamente segnato il nostro Paese negli anni Settanta e che De Gregori dipinge attraverso i suoi protagonisti: «E da dietro le sbarre ridevano e pure parlavano. Avevano alcuni moglie e figli che da dietro un vetro li salutavano. Avevano certo dei mandanti ed erano tanti, Senza né viso né nome e senza prove».

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Dall'archivio di Rockol - Francesco De Gregori racconta i suoi album dal vivo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
18 mar
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.